La rassegna milanese dedicata alla Mulas apre in contemporanea con il Photofestival di Milano (dove l'artista è presente) e si collega alla Biennale di Venezia 2014 sul tema dell'architettura.

Infatti pone in risalto, tramite un affascinante percorso, i temi più cari della carriera di Maria Mulas: i ritratti e le architetture. La carrellata degli scatti esposti rapresentano una variegata panoramica di personalità, squarci di vita sociale tra naturalezza e artificiosità: fra questi, spiccano la storica critica dell'arte Lea Vergine, affermati artisti (quali Louise Bougeois, Henry Moore, Keith Haring, Christo), i ritratti doppi di Joseph Beuys, Claes Oldenburg, Coosje van Bruggen, Bruce Nauman e il nucleo di lavori che ritraggono Andy Warhol. Seppure con soggetti completamente differenti, negli scatti delle architetture, continua il sottile gioco fra la visione reale e simbolica di ciò che viene rappresentato

Maria Mulas. Ritratti e architetture
Galleria Francesco Zanuso
Corso di Porta Vigentina, 26 - Milano
21 maggio – 5 giugno 2014
Ufficio stampa
Irma Bianchi Comunicazione

© Riproduzione Riservata

Commenti