Ha inaugurato ieri sera a Trieste, presso Palazzo Costanzi, la mostra fotografica dal titolo Nostalghia. Viaggio tra i Cristiani d'Oriente. In esposizione, 32 fotografie in bianco e nero dell'autrice e fotogiornalista Linda Dorigo, realizzate nel corso di un lungo viaggio che per 2 anni, 2 mesi e 10 giorni l'ha vista attraversare nove Paesi del Medio Oriente - Iraq, Iran, Libano, Egitto, Israele, Palestina, Giordania, Siria e Turchia - alla ricerca delle ultime comunità di cristiani presenti in quelle terre.

Le immagini, scattate su pellicola, fanno parte di un progetto più ampio – Rifugio – che ha portato Dorigo, d'origine friulana ma triestina d'adozione, alla ricerca di "una chiave di lettura del presente" insieme al giornalista Andrea Milluzzi, attraverso "un viaggio a ritroso nei secoli che ci separa dalla nostra storia più antica, scandito da incontri, silenzi, confessioni e confidenze, che ci porta a guardare negli occhi i testimoni della storia della nostra civiltà".

Il nucleo narrativo della mostra ruota intorno al concetto di nostalghia, intesa non solo come "stato psicologico di tristezza e di rimpianto per la lontananza da persone o luoghi cari, vissuto da queste comunità, spesso costrette a fuggire dalle proprie terre", ma anche come "risposta al sentimento del pericolo incombente sulla propria identità". Un percorso sui temi dell'identità, delle minoranze e dei loro valori che vuole far muovere le coscienze sui fatti che accadono in quei luoghi, e che evocando i valori di quelle comunità, invita a riflettere sui nostri, alla scoperta di luoghi e popoli, oltre i pregiudizi.

Linda Dorigo
Nostalghia. Viaggio tra i Cristiani d'Oriente
a cura di Annalisa D'Angelo 
24 marzo - 13 aprile 2015
Sala Veruda di Palazzo Costanzi
Trieste

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Iraq: cristiani in armi

Con la croce al collo, giovani iracheni cacciati dall’avanzata dello Stato islamico hanno imbracciato le armi. Per difendere comunità e luoghi sacri

Commenti