È stato annunciato oggi a Washington il nome della vincitrice del primo Anja Niedringhaus Courage in Photojournalism Award, il Premio al coraggio nel fotogiornalismo recentemente istituito dall'International Women's Media Foundation (IWMF) in memoria della reporter tedesca Anja Niedringhaus, uccisa il 4 aprile 2014 nell'Afghanistan orientale, durante un agguato al mezzo sui cui viaggiava.

Il riconoscimento, che vuole onorare e celebrare il coraggio delle donne reporter impegnate nel documentare i conflitti e le guerre, è staro assegnato dalla giuria alla fotografa freelance statunitense Heidi Levine, oggi con base a Gerusalemme, per il lavoro da lei realizzato nella Striscia di Gaza nel corso dell'operazione militare israeliana Protective Edge (8 luglio-26 agosto 2014). 

La giuria ha premiato il suo lavoro per "il coraggio e l'impegno costanti mostrati a Gaza, documentando eventi tragici in circostanze terribili con un profondo senso di compassione per le persone incontrate".

La fotografa premiata si è detta "onorata" di ricevere questo riconoscimento in onore della collega: "Anja era sia una fotogiornalista, sia una persona che ammiravo e rispettavo e che spesso ho consultato sul campo, in circostanze estreme. C'era con lei un incredibile legame professionale e senso di fiducia, una sorellanza che tanti di noi sentivano: tutti ne sentiamo fortemente la mancanza.

Heidi Levine ha alle spalle una trentennale carriera di reporter in zone di guerra, durante cui, tra l'altro, ha coperto i momenti più critici dei conflitti mediorientali, comprese le recenti rivoluzioni in Egitto, Libia e Siria; ha raccontato la situazione dei rifugiati iracheni fuggiti in Giordania, Siria e Svezia; ha trascorso un mese al seguito delle truppe USA in Iraq, concentrandosi sulla vita delle donne soldato. Le sue fotografie vengono regolarmente pubblicate dalle principali testate internazionali.  

Il premio, comprensivo di 20.000 dollari, le sarà consegnato a Berlino durante una cerimonia ufficiale prevista per il prossimo 25 giugno. 

In questa gallery, una serie di scatti realizzati da Levine a Gaza, seguiti da una serie di fotografie altrui che la ritraggono in azione.

© Riproduzione Riservata

Commenti