Sabato 28 marzo alle 19.30 inaugura all'Opera di Firenze la mostra fotografica Claudio Abbado/Fare musica insieme: un omaggio a uno dei massimi direttori d'orchestra del XX secolo, scomparso il 20 gennaio 2014, in un emozionante racconto per immagini di tutto il suo lungo percorso artistico, attraverso 200 scatti dei molti fotografi che lo hanno incontrato e immortalato fin dai suoi esordi.

Quando, per un caso fortunato, a una prova del suo ultimo concerto a Firenze nel maggio 2013, mi sono trovato da solo ad ascoltarlo dirigere l'Orchestra e il Coro del Maggio Musicale Fiorentino e l'Orchestra Mozart, ho pienamente compreso quale grande lezione Claudio Abbado ci aveva dato con la sua vita di artista e di direttore d’orchestra: quella di 'fare musica insieme' (Das Zusammenmusizieren) che è poi il titolo che abbiamo voluto dare a questa mostra. Francesco Bianchi, Sovrintendente dell'Opera di Firenze

Il percorso espositivo, organizzato in ordine cronologico, racconta l'intensa sintonia del Maestro con i professori d’orchestra, i concerti eseguiti in luoghi non convenzionali come fabbriche e palasport, il rapporto con attori e cantanti e con le tante orchestre da lui fondate: tutti momenti di condivisione profonda, di quel "fare musica insieme" che ha contraddistinto la carriera di Abbado.

L'esposizione, che occupa ogni spazio pubblico del teatro lirico, è organizzata da Opera di Firenze/Maggio Musicale Fiorentino e Contrasto, in collaborazione con la Fondazione Claudio Abbado.

Accompagna la mostra un catalogo omonimo, pubblicato da Contrasto, che raccoglie gli scatti in mostra, firmati da grandi fotografi internazionali tra cui: Marco Caselli Nirmal, Cesare Colombo, Silvia Lelli, Roberto Masotti, Georg Anderhub, Priska Ketterer, Peter Fischli, Cordula Groth, Graziano Arici, Gianni Berengo Gardin, Ferdinando Scianna, Alfredo Anceschi, Marcello Mencarini, Vivianne Pourdom, Mauro Vallinotto, Fred Toulet, Rafa Martin, Mattia Zoppellaro e Margherita Lazzati. 

Claudio Abbado/Fare musica insieme
28 marzo-28 giugno 2015
a cura di Alfredo Albertone
Opera di Firenze
Ingresso libero, a partire da un'ora prima degli spettacoli

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti