Nelle foto più belle di questa settimana, la fioritura della Nemophila a Hitachinaka, in Giappone; una passeggiata sulla riva innevata del Lago di Zugo, in Svizzera; un gruppo di poliziotti colpiti da una bottiglia incendiaria durante la manifestazione del 1° maggio a Parigi, in Francia; il volto di un bambino siriano rifugiatosi in un campo di accoglienza temporanea nel villaggio di Ain Issa, in Siria; una parata notturna nel corso del Festival delle Lanterne di Seul, in Corea del Sud; un giovane del Sudan che partecipa a un'iniziativa per la "guarigione dal trauma" presso un campo profughi di Doro, a Maban, in Sud Sudan; due neonati nati tra le braccia di due lottatori di sumo amatoriali nel corso del Festival di Nakizumo presso il Tempio Sensoji di Asakusa, a Tokyo; delle donne trasportano in canoa delle radici di loto da usare per il bestiame, attraversando il Lago Dal a Srinagar, nel Kashmir indiano; il lancio del un missile balistico intercontinentale disarmato a lunga gittata Minuteman III dalla base di Vandenberg, in California, USA; le abluzioni di un uomo in una vasca dei giardini circostanti la Porta dell'India a Nuova Delhi; due ragazze in abiti tradizionali di Siviglia, in Spagna, nel corso della "Feria de Abril"; una cascata circondata da un paesaggio imbiancato dalla neve a Orselina, nel Canton Ticino della Svizzera; un uomo che guarda oltre una tenda su cui sono esposte le fotografie di centinaia di desaparecidos a Buenos Aires, in Argentina, nel 40° anniversario della prima protesta pubblica delle "Madres de Plaza de Mayo"; una grande bandiera raffigurante Friedrich Engels e Vladimir Lenin sfila durante la manifestazione del 1° maggio nel distretto di Bakirkoy a Istanbul, in Turchia.

© Riproduzione Riservata

Commenti