Una bambina ferita da un'autobomba a Damasco, in Siria; le manifestazioni a sostegno del deposto presidente egiziano Mohammed Morsi a Sana'a, in Yemen, e a Lahore, in Pakistan; due uomini disperati dopo un attentato suicida rivendicato dai talebani che ha colpito i partecipanti a un funerale a Quetta, in Pakistan; dei soldati impegnati a ispezionare un edificio, in seguito a un attacco degli insorti, in un quartiere di Herat, in Afghanistan; un gruppo di profughi siriani che attraversano il confine con la regione autonoma curda del nord dell'Iraq... queste e altre immagini ci raccontano l'agosto 2013 lontano dalla quiete delle nostre vacanze, nei punti caldi del globo afflitti dalla guerra e dagli scontri etnici e religiosi.

© Riproduzione Riservata

Commenti