Finalmente sta per arrivare la stagione più bella per tutti gli amanti della natura e dei giardini, con lo sbocciare delle prime fioriture primaverili. Puntuale come ogni anno arriva anche la selezione delle più belle fioriture d'Italia pubblicate dal network Il parco più bello d'Italia.

Una selezione di luoghi incantati che ospitano alcune delle meraviglie più spettacolari di questa stagione, con fioriture profumate e rigogliose, monumentali, o delicate dai toni impressionisti e spontanei. Un'occasione imperdibile per visitare alcune "perle verdi" italiane e trascorrere un piacevole weekend o una gita fuori porta immersi nella natura.

Gli ultimi studi di settore evidenziano come il turismo verde sia in grande crescita in tutto il mondo, grazie al sempre maggiore numero di visitatori di parchi e giardini. Un interesse che si può trasformare in vero motore di nuove economie anche per il nostro Paese, e catalizzatore per la rinascita di zone penalizzate come quelle provate dai recenti terremoti.

Per prendere parte a questa "rivoluzione verde", lasciandosi affascinare da splendide oasi di colori e profumi dalle atmosfere uniche, è possibile partecipare all'elezione della Fioritura più Bella d'Italia 2017 esprimendo la propria preferenza, entro il 31 marzo, a questo link.

Questi i parchi e i giardini in gara: Villa Carlotta (Tremezzo, Como), Giardini Botanici Hanbury (Ventimiglia, Imperia), Villa Pisani Bolognesi Scalabrin (Vescovana, Padova), Villa della Pergola (Alassio, Savona), Castello di Pralormo (Torino), Giardini di Castel Trauttmansdorff (Merano, Bolzano), Giardini La Mortella (Foro, Ischia), Giardini Botanici di Villa Taranto (Verbania-Pallanza), Centro Botanico Moutan (Vitorchiano, Viterbo), Conca dei Rododendri nell'Oasi Zegna (Trivello, Biella), Giardino della Rocca d'Ajello (Camerino, Macerata) e Castello Quintini (Rovato, Brescia).

© Riproduzione Riservata

Commenti