Gli indignati americani tornano a Zuccotti Park per festeggiare il primo anno di Occupy Wall Street. Dodici mesi dopo sono cambiate molte cose. Ad aprile si è sciolta l'assemblea generale del movimento, i soldi delle donazioni sono stati impegnati nelle cause contro la polizia che aveva usato la mano pesante contro gli "occupanti" e le liti tra i leader hanno causato non poche defezioni. Ma le condizioni che avevano portato il malcontento nelle strade non sono scomparse.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>