Il Po di Massimo Di Nonno

– Credits: Massimo Di Nonno

Si chiama Around Gallery , è una nuova forma di fare arte attraverso la fotografia. Una galleria itinerante, “pop up” secondo la definizione del suo ideatore, il fotografo milanese Milo Sciaky che, da reporter, ha capito la necessità di trovare nuovi sistemi per portare la foto al pubblico, trasformare file digitali in oggetti d’arte e ha deciso di farsi imprenditore e anche un po’ talent scout. Around Gallery inaugura lunedì 16 luglio la sua prima mostra, Po River, un reportage di Massimo Di Nonno, in via San Maurilio 7 a Milano. La mostra chiuderà i battenti due giorni dopo, il 18, per riaprire poi in un altro luogo, non necessariamente a Milano, magari in qualche città che ha meno spazi e meno possibilità di confrontarsi con l’arte.

Gli appuntamenti con le mostre si diffondono attraverso il tam tam di internet. “Creo la piattaforma online. In questo modo la gente sa che ci sarà qualcosa” spiega Sciaky. “Sarà per loro un'informazione che  si accavallerà, nel corso della giornata, con tutte le altre cui verranno in contatto navigando. E importante mantenere viva l'attenzione con richiami nei giorni successivi, mostrando foto scattate magari con I-Phone dell'allestimento dello spazio prima dell'inaugurazione della mostra”.

“Internet rimane una piattaforma con enormi potenzialità di "vetrina", ma il modo più efficace per valorizzare un progetto artistico è quello di stabilire un vero contatto con il pubblico un contatto fisico, dal file digitale alla foto stampata, incorniciata e appesa” sottolinea Sciaky. “Questo è un aspetto fondamentale: poter conoscere direttamente dagli autori, la genesi del loro lavoro”.

© Riproduzione Riservata

Commenti