Soldi

Dieci trend da cavalcare per diventare miliardari

L’invecchiamento della popolazione, il meteo, i robot, ma non solo: ecco i settori che potrebbero registrare un boom nei prossimi anni

Ruth Flowers, dj nota con il nome di "Mamy Rock", in una esibizione a New York – Credits: Timothy A. Clary/AFP/Getty Images

Occhi puntati sulle attività più promettenti del futuro. Un recente articolo di Business Insider  svela i trend emergenti che nascondo aree di opportunità per fare soldi. Il primo ha a che fare con i pagamenti mobile. Google, Apple e PayPal, per esempio, si sono mossi per lanciare portafogli digitali accessibili dallo smart phone, ma non sono certo i soli. Alcuni fra le catene di rivenditori americani di maggiore successo hanno unito le forze per lanciare un sistema di pagamento proprietario chiamato “Merchant Customer Exchanger”. La seconda novità ha a che fare con l’invecchiamento della popolazione e l’aumento del livello di stress: cresce, dunque, il numero di persone che ha bisogno di terapie e supporto. Non a caso, negli Stati Uniti, le occupazioni che crescono di più sono proprio nei settori che presidiano quest’area di servizio. 

Batterie: secondo le statistiche, il mercato delle batterie al litio per le auto elettriche subirà un’accelerazione e, da un giro d’affari inferiore a sei miliardi di dollari nel 2014, dovrebbe arrivare in meno di dieci anni a 26,1 miliardi, nel 2023. Agricoltura: le proiezioni stimano che il ruolo della Cina come importatore di grano e germogli di soia crescerà in maniera esponenziale, arrivando a triplicare i volumi attuali entro il 2022. Quinto: riflettori accesi sui robot. Secondo Andrew McAfee, professore della Mit Sloan School of Management e autore del saggio “The second machine age ”, (La seconda era delle macchine) lo sviluppo tecnologico porterà con sé un incremento dell’automazione . Una delle conseguenze sarà lo sviluppo di settori specifici della robotica, come i droni per uso personale. 

Sesto: gli affitti, negli Stati Uniti, sono cresciuti del 12% fra il 2009 e il 2013, visto che molti proprietari hanno dovuto abbandonare la loro abitazione in seguito alla crisi dei mutui subprime, cosa che ha spinto verso l’alto la richiesta di appartamenti. La proprietà, insomma, continua a essere un buon investimento. Settimo: consegne a domicilio. Negli Stati Uniti, il settore ha raggiunto un giro d’affari da 15 miliardi di dollari lo scorso anno con player come Amazon e Wal-mart To Go che hanno fatto da apripista per la consegna della spesa a Seattle, Los Angeles e San Francisco. 

Online luxury: secondo un report di McKinsey, le vendite in questo settore sono cresciute a una velocità doppia rispetto alla media dei punti vendita tradizionali. In particolare, lo scorso anno le vendite online hanno registrato +13%. Anche nel settore biomedicale  ci sono molte possibilità: un esempio è rappresentato dalla stampa di organi in 3D in cui la competizione è particolarmente accesa. Infine, attenzione alla meteorologia: lo scorso autunno, per esempio, Monsanto ha acquisito per un miliardo di dollari una società chiamata Climate Corporation specializzata nell’analisi in tempo reale dei dati meteo raccolti da centinia di stazioni. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti