Economia

Bernando Caprotti: "Con la Coop ho vinto, ma in Italia non vedo futuro"

Sul numero di Panorama in edicola da domani, il patron dell'Esselunga parla di riforma del lavoro, di sistema Paese, di governi e di euro. Come sempre, senza peli sulla lingua

Bernardo Caprotti, patron di Esselunga (Gian Mattia D'Alberto - LaPresse)

"Mario Monti? Preferisco sorvolare. Guardi la riforma del lavoro, una “boiata” anche per il presidente Giorgio Squinzi… È molto peggiorativa. Quelle poche flessibilità concesse nel corso dei quarant’anni dallo Statuto sono state ridotte a niente". Come al solito non ha peli sulla lingua
Bernardo Caprotti, 86 anni, patron dell’Esselunga (140 punti vendita e alcuni grandi centri alimentari), reduce tra l’altro da una storica vittoria contro la Coop (l’Antitrust ha inflitto ai rivali storici di Caprotti una multa da 4,6 milioni di euro e ha ordinato loro di rimuovere ogni ostacolo nei
confronti dell’Esselunga).

"Siamo felici perché è un po’ come la cresima, la confirmation del nostro Falce e carrello: un libro di documenti e di fatti veri", confida a Panorama nell’intervista pubblicata sul numero in edicola da giovedì 19 luglio. Ma Caprotti è già proiettato oltre.

E nell’intervista a Panorama ne ha per tutti. Con il sistema Paese ("In Italia, in nome di una malintesa solidarietà, si caricano oltremodo i migliori col pretesto di sostenere gli ultimi della classe. Siamo arrivati a un punto in cui i migliori, se stanno in Italia, non ce la potranno fare"), con il governo precedente ("Purtroppo l’azione del governi di Silvio Berlusconi non è stata all’altezza delle aspettative. Del resto non ha neanche potuto fare granché…"), con l’euro ("Non dico che l’euro non vada difeso. Al contrario, l’euro è un valore. Dico però che è difficile non capire il punto di vista morale dei tedeschi. Perché chi s’impegna dovrebbe mantenere una massa di fannulloni? Perché la signora Merkel dovrebbe pagare per i 46 mila dipendenti della Regione Siciliana? Guardi che si parla di numeri equivalenti a una Fiat. Capisce?")

© Riproduzione Riservata

Commenti