Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Economia

Da McDonald's a Philips passando per Burberry: le notizie per il weekend

Sono cinque curiosità (ma non per questo poco importanti). Hanno tenuto banco sulla stampa estera, e non solo, durante la settimana. Ve le proponiamo per il week end

Un lavoratore assiste alle operazioni di restauro di un ristorante McDonald's a Bangkok. (AP Photo/Sakchai Lalit)

McDonald’s pubblica le calorie sui menu americani
Si comincia con 14mila ristoranti negli Stati Uniti. McDonald’s, infatti, ha deciso di pubblicare le calorie sui menu, in anticipo sui regolamenti che lo richiedono. La catena di ristoranti Subway si era già mossa in questa direzione, nel tentativo di posizionarsi come alterativa pù sana di rivali come McDonald’s e Burger King.  McDonald’s, intanto, ha reingegnerizzato gli Happy Meals per i più  giovani, riducendo le porzioni di patatine e aggiungendo una mela a  tutte le ordinazioni.

I calciatori spagnoli trovano lavoro in Cina
La crisi in Spagna si allarga anche al mondo del calcio: “Ho deciso di venire a Hong Kong, perchè le opportunità nel mio Paese non sono promettenti” , ha dichiarato alla Cnn Lander Panera che ha accolto l’offerta di Southern District, insieme a Diego Gomez Heredia e Diego Folgar Toimil. Hong Kong, oggi al 154 posto nella classifica della Fifa, punta a una rimonta con giocatori e tecnici di tradizione europea.

Il profit warning di Burberry costa un miliardo di sterline
La notizia è arrivata di sorpresa: Burberry, infatti, ha annunciato un rallentamento delle vendite nelle ultime settimane , segno che la crisi in Cina inizia a far sentire anche in un settore, come quello dei prodotti di lusso, che era sembrato immune. Le azioni hanno perso il 21% ed è stato bruciato un miliardo di sterline, quando il mercato ha appreso che i profitti prima delle tasse potrebbero toccare 407 milioni di sterline, il livello più basso delle previsioni.

La battaglia per Tiger Beer
Il miliardario thailandese Charoen Sirivadhanabhakdi ha aumentato la sua offerta e ha messo sul piatto 7,1 miliardi di dollari cash per le quote di Fraser and Neave, il conglomerato di Singapore al centro della battaglia per il controllo del principale produttore di birra in Asia. La cifra rappresenta un incremento del 4,3% sulla quotazione di F&N di mercoledì. La mossa, ovviamente, rende più difficile per Heineken acquisire il controllo di Asia Pacific Breweries a cui fa capo il marchio Tiger Beer.

Philips e i 2.200 licenziamenti
Philips Electronics ha annunciato ulteriori taglie per 2.200 posti di lavoro nell’ambito di un programma di risparmio da 1,1 miliardi di euro. I settori healthcare e illuminazione saranno oggetto di misure volte a una riduzione della complessità e massimizzazione dell'efficienza. L’azienda, attualmente, conta 116mila dipendenti e si è detta soggetta a un rallentamento del business in Cina e in Europa. Lo scorso anno, la multinazionale olandese ha registrato una perdita da 1,3 miliardi di euro, ma i primi due trimestri dell’anno sono stati in attivo.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Heineken va a caccia di Tiger Beer

I piani di espansione in Asia di Heineken devono fare i conti con il miliardario thailandese Charoen Sirivadhanabhakdi che insidia la maggioranza del birrificio Apb. Ma l’ultima parola non è ancora stata scritta

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>