Lavoro

Esodati, 7mila in pensione e tutti gli altri in attesa. Ecco i numeri di un problema irrisolto

Finalmente l'Inps divulga le cifre esatte sulla prima tranche di salvaguardati

Una manifestazione degli esodati a Montecitorio (credits: Fabio Campana/Ansa)

Settemila circa già in pensione e altri 55mila che ci andranno prossimamente. Sono i numeri diffusi dall'Inps sulla prima tranche degli esodati, i lavoratori che hanno firmato un accordo per mettersi in mobilità negli anni scorsi e che, fino a pochi mesi or sono, rischiavano di rimanere senza un impiego e senza la pensione, a causa dell'ultima riforma previdenziale voluta dall'ex-ministro del welfare, Elsa Fornero .

LA RIFORMA DELLE PENSIONI DI ELSA FORNERO

IL PROBLEMA DEGLI ESODATI

Per chi ancora non lo sapesse, il numero totale degli esodati in tutta Italia è stimato nell'ordine di oltre 350 mila persone. Di queste, 130 mila circa sono state già salvaguardate dal governo Monti, con un accesso anticipato alla pensione, rispetto ai requisiti della Riforma Fornero. I lavoratori tutelati sono stati divisi però in 3 tranche e hanno dovuto tutti presentare domanda di pensionamento all'Inps, che doveva (e deve ancora) verificare se si tratta di persone in possesso dei requisiti giusti per rientrare nella definizione di esodati.

LA SECONDA TRANCHE DI SALVAGUARDATI

ESODATI: QUESTIONE IRRISOLTA

La prima platea di lavoratori, 62mila in tutto (e non 65mila come previsto inizialmente) ha finalmente ricevuto (o sta per ricevere) una risposta. Sono in attesa altri 55mila, a cui si aggiunge un'ultima tranche di 10mila persone circa. Nella giornata di ieri, l'Inps ha finalmente divulgato le prime cifre ufficiali su chi rientra nel primo scaglione e ha avuto il disco verde per mettersi a riposo, una volta terminato il periodo di mobilità. Si tratta appunto di 62mila lavoratori in tutto (59mila, più altri 3mila circa che devono ricevere ancora la certificazione e la comunicazione ufficiale per posta). Sono invece 7.254 i lavoratori hanno già percepito l'assegno pensionistico.

Ecco nel dettaglio i numeri esatti della prima platea di salvaguardati:

-26.181 Lavoratori in mobilità ordinaria

-2.565 Lavoratori in mobilità lunga

-17.143 Titolari di prestazione straordinaria

-7.960 prosecutori volontari del versamento dei contributi

-1.226 Lavoratori pubblici esonerati dal servizio

-87 Lavoratori in congedo per assistere figli disabili gravi

-3.888 Lavoratori cessati in base ad accordi individuali o collettivi di incentivo all’esodo

GLI ESODATI E IL GOVERNO LETTA

GLI ESODATI: STAFFETTA COI GIOVANI

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti