Economia

Città, le dieci dove vivono i milionari

New York, Mosca e Londra affollatissime di paperoni. Seguite da Londra, Parigi, Francoforte e Pechino

New York (Credits: SAUL LOEB/AFP/Getty Images)

Un tempo si diceva che chi avesse avuto tanti soldi avrebbe vissuto come un pascià – lo diceva anche il ritornello di una canzone intonata da Betty Curtis e anche dalla mitica Sofia Loren. Oggi i pascià non esistono più: gli ultimi a fregiarsi del titolo sono stati alcuni notabili egiziani fino al 1953. E, per cercare i ricconi del globo, non bisogna più guardare altrove.

Secondo una ricerca elaborata dalla società di consulenza WealthInsight che riproponiamo nel grafico di questa settimana, pubblicato da The Economist ,  la più alta concentrazione di miliardari è a New York, dove sono ben settanta, a Mosca, che ne ospita 64, e a Londra, dove se ne possono contare 54. Anche in Estremo Oriente i miliardari non mancano: tra Pechino, Tokyo, Seoul e dintorni sono quasi centotrenta.

La ricerca, però, non ha contato solo i super-ricchi, ma anche i benestanti delle principali città del mondo. Che sono stati divisi in due sottocategorie: quelli con un patrimonio superiore ai trenta milioni di dollari e quelli con un patrimonio superiore al milione (prima casa esclusa). Da questa classifica, è evidente come siano le metropoli delle principali economie del pianeta a farla da padrone. Se i miliardari moscoviti erano la maggioranza, lo stesso non può dirsi dei milionari, che sono proporzionalmente molti meno rispetto ad altre città. A riprova che in Russia un ristrettissimo numero di oligarchi ha in mano la maggior parte delle ricchezze.

Fra i milionari, stravince di nuovo New York, a quota 460mila, seguita da Londra, Parigi e Francoforte. Al quinto posto Pechino, dove i milionari sono oltre duecentomila, ma che ha una popolazione enorme - venti milioni di abitanti – ed è la capitale di un Paese che non brilla per distribuzione del reddito.

E l’Italia? In questa particolare classifica, Roma non manca affatto, forse in maniera sorprendente considerando che l’economia della nostra capitale ruota attorno alla Pubblica Amministrazione e non all’impresa privata. La Città Eterna, infatti, ospita sei miliardari, quasi mille multi-milionari e 126mila milionari. Cifre analgohe a quelle di Los Angeles, che però è una delle capitali del commercio internazionale. Provocatoriamente, potremmo chiederci se tutti questi facoltosi nostrani sono noti al fisco…

 
© Riproduzione Riservata

Commenti