Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Economia

Ford, Cina, Qantas e l’andamento negativo della produzione industriale in Europa

Sono cinque curiosità (ma non per questo poco importanti). Hanno tenuto banco sulla stampa estera, e non solo, durante la settimana. Ve le proponiamo per il week end.

Il ceo di Qantas Alan Joyce e il presidente di Emirates Tim Clark in posa davanti agli aerei delle due compagnie in occasione dell’annuncio della nuova partenship decennale (AP Photo/Rob Griffith)

Strategie / Ford corteggia l’Europa con nuovi modelli

Ford Motor Company scommette sull’Europa. Utilizzando la stessa strategia che è risultata vicente nel mercato americano, la casa automobilistica statunitense ha deciso di investire in nuovi modelli mentre le vendite sono al punto più basso . Per cercare di dare nuova energia alla sua divisione europea, lazienda ha annunciato l’intenzione di introdurre nuove vetture, come il Suv Edge e la sportiva Mustang.  L’obiettivo è andare all’incasso non appena le condizioni del mercato miglioreranno. Intanto, per il 2012, Ford mette in conto una perdita di oltre un miliardo di dollari nel vecchio continente.

Cina / Infrastrutture in cantiere per 158 miliardi di dollari

In totale, sono 158 miliardi di dollari quelli che il Governo cinese ha messo sul piatto per nuove infrastrutture, una cifra pari al 2% del Pil. La Commissione Nazionale per le Riforme e lo Sviluppo ha approvato i progetti per 25 ferrovie urbane, 13 autostrade, nove acquedotti e sistemi fognari. L’investimento non è stato annunciato come un programma di stimolo, ma la Borsa ha registrato +4% , segno che gli investitori stanno aspettando la svolta, dopo due anni in discesa.

Bilanci / Produzione industriale europea negativa per il 13° mese

Per il tredicesimo mese consecutivo, la produzione industriale europea rallenta a causa della brusca frenata della locomotiva tedesca, toccata da un calo di ordini. Ad agosto, l’output dell’Europa a 17 ha raggiunto quota 45,1, contro le previsioni di 45,3 . Lo ha reso noto Markit che monitora le pmi. Il dato, ben al di sotto di 50, valore che segna già una contrazione, contrasta con risultati incoraggianti provenienti dal Regno Unito. Il Paese, infatti, passato da 45,2 di luglio a 49,5 di agosto.

Media / La tv cinese apre un quartier generale a Nairobi

Cctv apre la sua prima sede in Africa. La tv di stato cinese, infatti, ha scelto Nairobi per muovere i primi passi direttamente nel continente africano . Secondo gli analisti, si tratta di una mossa funzionale a conquistare gli abitanti del continente e a creare un ambiente più fertile per il business. L’espansione, a quanto pare, sarebbe solo il primo passo di un piano più ampio. A oggi, gli investimenti cinesi in Africa hanno raggiunto 166 miliardi di dollari.

Accordi / Qantas Airways punta al rilancio con Emirates

Qantas Airways ed Emirates hanno stretto un accordo decennale che prevede una collaborazione sul fronte del prezzo, delle vendite e delle tratte. “Questa partnership ci permetterà di riguadagnare la profittabilità ”, ha dichiarato Alan Joyce, chief executive di Qantas che, contestualmente, concluderà l’accordo in essere con British Airways e sposterà il proprio hub per i voli verso l’Europa da Singapore a Dubai. L’alleanza con Emirates potrebbe aiutare a tagliare le rotte in perdita e a valorizzare quelle più redditizie.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>