Euro

Nuova banconota da 50 euro: ecco cosa cambia

Incorpora vari elementi di sicurezza per rendere più difficile la contraffazione: è il taglio più riprodotto dai falsari

 

Dopo il taglio da 5, da 10 e da 20 euro della serie “Europa”, da oggi è in circolazione il taglio da 50 euro, introdotto il 4 aprile 2017 nei 19 paesi che hanno adottato la divisa comune. Fra le banconote in euro, quella da 50 è la più diffusa e rappresenta il 45% di tutti i biglietti in circolazione. Purtroppo, è anche la più falsificata: per questo motivo la nuova banconota ha "avanzatissime caratteristiche di sicurezza" per non essere contraffatta, sottolinea la Bce.

Le nuove banconote mantengono gli stessi disegni della prima seria e gli stessi colori. A differenza delle prime, sono più resistenti nel tempo, perché dotate di un sottile rivestimento protettivo. Come per i tre tagli precedenti, la nuova banconota da 50 euro include diverse caratteristiche di sicurezza che rendono più difficile la sua falsificazione.

LEGGI ANCHE: Ecco la nuova banconota da 20 euro LEGGI ANCHE: Ecco la nuova banconota da 10 euro


Le caratteristiche
Le banconote possono essere controllate toccandole, guardandole e muovendole. Per scoprire come farlo si può consultare il sito della Bce dedicato alle nuove banconote euro.

Ad esempio, se si guarda una banconota da 50 euro controluce, si può vedere una finestra con il ritratto della dea Europa sulla striscia argentata. La dea, che ha dato il nome al Vecchio Continente, ricompare sulla filigrana, posta sulla parte sinistra. Controluce si può notare anche il filo di sicurezza, posto a metà della banconota.

Muovendo una banconota, la finestra nella striscia argentata rivela, in trasparenza, il ritratto della dea Europa, mentre il numero verde smeraldo in basso a destra produce l’effetto di una luce che si sposta in senso verticale. Toccandola, la carta della banconota ha una particolare consistenza, mentre gli elementi sono stampati in rilievo.


La circolazione
I biglietti in euro della prima serie continueranno a essere immessi in circolazione insieme alle banconote della serie "Europa", fino a esaurimento delle scorte. In seguito, scrive la Bce, verranno gradualmente ritirate: "La data in cui la prima serie cesserà di avere corso legale - si legge in una nota - sarà comunicata con largo anticipo. Tuttavia, le banconote della prima serie manterranno sempre il proprio valore e potranno essere cambiate per un periodo di tempo indeterminato presso le banche centrali nazionali dell’Eurosistema".

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti