Aziende

Nissal leef, spot di massa per un auto elettrica

Perché è riuscita la campagna per l'auto della Nissan

Un frame dello spot della Nissan leef

È in onda il nuovo spot della Nissan Leaf. Apparentemente può sembrare curioso che si scelga la televisione per promuovere un automobile completamente elettrica e quindi riservata ad un numero limitato di clienti. Infatti l’automobile in poco più di due anni ha venduto nel mondo 65.000 unità; quanto la Golf negli ultimi due mesi in Europa. Rimane comunque l’elettrica più venduta al mondo con alcuni casi eccezionali come nel mercato norvegese dove l’auto ad aprile, anche grazie agli incentivi statali, è stata la seconda più venduta dietro la Golf.

Il mercato delle vetture elettriche sta crescendo, i prezzi si stanno abbassando e la filosofia  “green”, oltre che essere utile, è modaiola. Questi sono le ragioni che giustificano l’utilizzo di un media di massa.
Altro motivo, in un mercato relativamente giovane e in sviluppo, è quello di associare il marchio Nissan all’elettrico per riuscire in futuro ad acquisire ancora più mercato in percentuale.

Lo spot è coerente con questi obiettivi, la musica giovane e ritmata contribuisce a dare l’idea di una macchina performante nonostante il motore elettrico.

La parte più riuscita dello spot è la manifestazione della capacità dell’automobile di cambiare il mondo circostante. Messaggio raffinato che incarna lo spirito ecologista dell’auto. Primeggia il colore bianco in tutto lo spot che comunica una sensazione di pulizia e rinforza ulteriormente il messaggio “green”. Utile anche la parte finale con la promozione che rende accessibile l’acquisto con delle rate mensili basse e che garantisce il riacquisto dell’usato confortando il cliente sulla tenuta del prezzo dell’usato.

© Riproduzione Riservata

Commenti