"Stiamo lavorando alacremente per riportare lo stabilimento alla normalità. Contiamo di parlare presto con precisione dei tempi di recupero". Lo ha dichiarato Cosimo Rummo, presidente e amministratore dell'omonimo pastificio beneventano, che la settimana scorsa è stato travolto da "un'ondata di quasi quattro metri".

La speranza del gruppo, spiega la storica azienda campana fondata nell'Ottocento, è che nel giro di quattro-sei settimane possa ripartire il 70% della produzione. Per colpa di questa calamità naturale, viene sottolineato, alcune linee di produzione sono state danneggiate ma le più importanti ripartiranno a breve. Inoltre, l'azienda puo' contare su un magazzino di oltre 30.000 posti pallet di cui 20.000 sono salvi (sviluppandosi in altezza sono stati danneggiati solo i primi due metri su un totale di oltre trenta) e, quindi, può far fronte con lo stock alle richieste di breve periodo dei suoi clienti.

Intanto, sul web, continua la campagna spontanea con l'hastag #SaveRummo, arrivata in un solo giorno a oltre 90.000 like.

LEGGI ANCHE: #SAVERUMMO, guarda le immagini
© Riproduzione Riservata

Commenti