40_anni_Golf_Volkswagen
Aziende

I 40 anni della Golf: bestseller, trend-setter e icona

La Volkswagen festeggia i 40 anni dell’auto europea di maggior successo di tutti i tempi: la Golf

Una storia di successi dove i numeri raccontano un fenomeno di costume, riferimento identitario, cultura: un modello che fin dalla nascita ha fatto innamorare e sognare milioni di automobilisti.


 

Nata dalla matita del designer italiano Giorgetto Giugiaro, la prima Golf prodotta in serie uscì dalla catena di montaggio di Wolfsburg nel 1974 e si presentò  al mondo segnando l’inizio di una nuova epoca, che  lasciava alle spalle la gloriosa produzione di una delle auto più prodotte al mondo: il Maggiolino. 

Trazione e motore anteriore furono le soluzioni rivoluzionarie che ridefinirono il concetto di vettura: compatta, senza essere un’utilitaria, spaziosa dentro e piccola fuori, piacevole da guidare e da possedere.  Fu un successo immediato e straordinario e, a soli due anni dalla commercializzazione, venne celebrato il traguardo del primo milione di Golf vendute nel mondo.

Gli anni Settanta in Italia videro grandi cambiamenti sociali, con il referendum per divorzio e aborto e una crescente distribuzione del  benessere che portò ad un aumento degli acquisti anche per beni aspirazionali e di piacere  La Golf con il suo essere vettura trasversale divenne un’icona in grado di guardare al futuro e che rispondesse a nuove esigenze. Golf non era solo un’auto ma era “il meglio su misura”, come sottolineava il claim pubblicitario.

Gli anni Ottanta furono gli anni della seconda serie della Golf. L’Italia usciva da anni bui, di conflitti sociali molto aspri e la società aveva voluto un forte cambiamento. Forte era la voglia di mantenere le libertà acquisite e di passare ad una fase nuova, più edonistica, personale, privata. Trionfa la Golf GTI, un’identità riconosciuta e valorizzante.

Con l’arrivo degli anni Novanta, la decadenza della “Milano da bere” le inchieste “Mani pulite” e le nuove normative antinquinamento, Volkswagen presenta la versione GTD con catalizzatore e i motori Diesel ad iniezione diretta TDI per rispondere alla richiesta di sempre maggiore efficienza dei motori. Grazie alla Golf cambia la percezione degli italiani del motore Diesel, non più solo il motore solido e lento utile per i lavori faticosi ma diventa un motore divertente, brillante e sportivo dai consumi contenuti. 

Golf ha sempre saputo evolversi, proiettarsi verso il futuro senza perdere i connotati della famiglia da cui discende, come dichiara lo stesso Walter de Silva, attuale responsabile design Volkswagen, «Non disegneremo mai una Golf diversa da una Golf». Classico che si rinnova nell’eleganza della tradizione.

Golf porta con se una scia di storiche innovazioni che nel corso degli anni le hanno permesso di conquistare incredibili traguardi: è l’unica auto al mondo ad offrire 5 diverse alimenazioni: benzina, Diesel, metano, ibrida Plug-in ed elettrica, perché ora come allora Golf guarda al futuro e…ancora, da 40 anni, è “il meglio su misura”.

© Riproduzione Riservata