Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Aziende

Fiat 500, tutti i numeri del successo

Dal milione di esemplari prodotti ai 40 premi internazionali vinti, il fiore all'occhiello di Sergio Marchionne

Un esemplare di Fiat 500 (Credits: LaPresse)

Un milione di esemplari prodotti, vendite distribuite in 100 paesi del mondo, 40 premi internazionali vinti e la prima nel suo segmento ad offrire sette airbag di serie. Sono questi alcuni dei numeri più eclatanti che fanno della nuova Fiat 500 una delle poche vetture di successo della galassia Fiat. Lanciata sul mercato il 4 luglio del 2007, è nell’anno successivo che conquista il record di quota di mercato in Europa con 13,9%, mentre è del 2009 il picco di volumi di vendita: circa 186.000 unità. Il 2010 è un altro anno di svolta perché verso la fine dell’anno avviene il lancio della vettura sul mercato americano.

Un evento a cui l’amministratore delegato Sergio Marchionne tiene in maniera particolare. Purtroppo però nel 2011 i risultati gli danno torto, perché dei 50mila esemplari che si immaginava di vendere a stento se ne commercializzano 20 mila. Un risultato però completamente capovolto in questo 2012, tanto che a oggi sono già circa 73 mila le Fiat 500 complessivamente vendute tra Stati Uniti e Canada con una crescita che continua ininterrotta da ben 8 mesi.

FIAT 500 E MERCATO AMERICANO, AL VIA UNA NUOVA STRATEGIA

Il segreto del successo della 500 non è solo nelle dimensioni che ne fanno una perfetta city car, ma soprattutto nelle dotazioni tecniche e tecnologiche di cui questa vettura è stata dotata nel tempo, attraverso una serie di modelli che già rappresentano una sorta di pedigree di sicuro affidamento. Si è passati dalla 500 Abarth del 2008 alla 500 Pink del 2009, dalla 500C sempre del luglio 2009, alla 500C by Diesel del giugno 2010. E ancora dalla 500 TwinAir del luglio 2010, alla 500 TwinAir con pack, fino all’ultima nata 500L che promette di continuare il trend di successi inanellati finora.

ECCO LA FIAT 500L, LA SCOMMESSA DI MARCHIONNE

Un susseguirsi di sperimentazioni che hanno portato la Fiat 500 ad essere tra le altre cose la prima vettura a proporre una gamma di oltre 1 milione di personalizzazioni possibili, la prima a rendere disponibile l'ESP evoluto su tutte le motorizzazioni, la prima a proporre ben 100 accessori originali disegnati appositamente e il primo veicolo del Gruppo Fiat a proporre con successo i propulsori bicilindrici TwinAir di ultima generazione.

Una serie di innovazioni e di successi che addirittura facendo dimenticare a molti la vecchia 500, la vettura nata nel 1957 e in produzione fino al 1975 e che pure nella sua lunga storia ha visto mettere su strada ben 3,4 milioni di esemplari. Oggi la nuova Fiat 500, forte di vendite che hanno superato ampiamente ogni più rosea aspettativa, continua a guardare al futuro con le evoluzioni del citato motore MultiAir e, tra le altre cose, con il lancio di un modello elettrico.

Una bella storia insomma, che per noi italiani ha però purtroppo un unico neo: la 500 viene prodotta nello stabilimento polacco di Tychy, mentre una parte della produzione americana arriva dallo stabilimento messicano di Toluca. Insomma, un successo che di italiano ha proprio tutto, tranne la produzione, un fattore non da poco se si pensa alle enormi difficoltà che in questi mesi vivono proprio gli stabilimenti Fiat che si trovano nel nostro Paese.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>