Aziende

Al Salone di Francoforte la Fiat lancia la sfida all’alto di gamma

Al Salone dell’auto che apre oggi i battenti, il Lingotto presenta il Coupé 4c frutto di sinergie tra Maserati e Alfa Romeo

(Credits:Ansa)

Il biglietto da visita che conferma l’intenzione della Fiat di puntare sull’alto di gamma. Così si potrebbe definire l’esordio del Coupé 4c di casa Alfa Romeo al Salone dell’auto di Francoforte che prende oggi avvio con una due giorni dedicata solo ai giornalisti, prima che dal 12 al 22 settembre le porte vengano spalancate anche al grande pubblico. Un palcoscenico di primissimo piano per presentare una vettura che verrà assemblata nelle Officine Maserati di Modena. Dunque proprio nello spirito di quanto promesso da Sergio Marchionne quando pubblicamente lanciò la sua sfida ai grandi marchi tedeschi sul mercato delle vetture di gamma superiore: fondere le competenze dei vari marchi del Gruppo, per mettere a punto vetture di grande valore tecnologico.

ALTO DI GAMMA, MARCHIONNE SPAVENTA I TEDESCHI

E in questo contesto un ruolo fondamentale avrebbe dovuto giocarlo proprio la Maserati, marchio di lusso nel bouquet del Lingotto, che, sempre nelle intenzioni dell’amministratore delegato della Fiat, dovrà essere rilanciato sia in solitaria e sia in accoppiata vincente con altri prodotti. E il Coupé 4c in questo senso rappresenta dunque proprio un primo esperimento in questa direzione. E non è un caso dunque che proprio a Francoforte, in casa dei concorrenti tedeschi, i più temuti a livello europeo, la Fiat abbia deciso di rilanciare la propria sfida.

GRUPPO FIAT E LA STELLA CHIAMATA MASERATI

D’altronde il menù che andrà in scena all’Internationale Automobil-Ausstellung (Iaa) sarà di grande richiamo. Saranno infatti settanta le anteprime mondiali di modelli e 65 le novità tra le forniture per auto, disposte su 230.000 metri quadrati. Una conferma dell’importanza che riveste questa kermesse giunta alla sua 65esima edizione, e che torna dopo due anni nel consueto alternarsi con il Salone di Parigi. Nella passata edizione, quella del 2011, erano stati circa 930mila i visitatori, e per quest’anno si attendono cifre sulla stessa lunghezza d’onda. Tra i debutti più attesi, oltre al già citato Coupé 4c, ci sarà quello della Ferrari 458 Speciale. Il nuovo modello del Cavallino sarà presentato dal presidente della casa, Luca Cordero di Montezemolo. Con la “rossa” esordiranno in Germania, tra le altre, anche la Lamborghini Gallardo LP 570-4, la Opel Monza e la Audi A3 Cabriolet.

INVESTIMENTI, ECCO A COSA PUNTA MARCHIONNE

Quest’anno i temi principali del Salone riguarderanno innanzitutto l’innovazione nella mobilità elettrica e in quella ibrida, ossia con motori che combinano elettricità e combustione interna. Grande spazio sarà poi dedicato anche alla connettività, come le possibilità di utilizzo di cellulari, internet e navigatori all’interno degli abitacoli.
E sul primo fronte, quello dei motori ecologici, la Fiat ancora una volta non si farà trovare impreparata. Il Salone di Francoforte sarà infatti l’occasione per presentare la 500e elettrica, vettura finora lanciata con grande impegno in termini di marketing solo sul mercato americano e in particolare in California. Sul mercato delle utilitarie, ad affiancare la versione elettrica della 500 ci sarà poi anche la 500L Living. Il Lingotto presenterà inoltre il top di gamma Freemont, che sarà nei concessionari dal primo trimestre 2014. Tornando infine all’Alfa Romeo, in Germania faranno bella mostra di sé anche le gamme 2014 di Giulietta e MiTo.

© Riproduzione Riservata

Commenti