Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24

Arte, Roy Lichtenstein all'Art Institute di Chicago

La più grande retrospettiva mai realizzata per celebrare uno dei padri fondatori della Pop art

Roy Lichtenstein

Roy Lichtenstein, uno dei padri della Pop-art, in posa di fronte una delle sue tele. – Credits: ANSA/TO

Quando nel mondo dell’arte si tocca l'argomento retrospettiva, il rischio è di ricadere nel già visto.

Se poi il nome in cartellone è Roy Lichtenstein , il livello si alza oltre la norma.

L’Art Institute di Chicago ci prova, allestendo Roy Lichtenstein: A retrospective. Più di 160 opere suddivise in tele, disegni preparatori e sculture.

Il talento dell’artista e co-fondatore della Pop art viene sempre associato ad un mondo popolato da personaggi dei fumetti, retini colorati e tinte sature, ma le radici che hanno permesso questa evoluzione si fondano sullo studio di maestri come Klee, Mirò e Picasso.

Una profonda riflessione sul cambiamento radicale di una società che nel decennio ’60-’70 ha definito un nuovo modo di osservare il mondo, cambiandolo ed evolvendosi con esso. Calendari passati, ma non ancora del tutto dimenticati.

Il mio consiglio - se per ovvi motivi non riusciste a essere presenti alla mostra -  è di fare un salto sul sito ufficiale della mostra dove sarà possibile interagire con le opere, approfondire la conoscenza con Mr.Lichtenstein e farsi intrattenere dal blog a tema.

Roy-Lichtenstein-Ooooh-Alright_emb8.jpg
© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>