Cultura

A Praga il jukebox di poesie

Installato in piazza Namesti, il Poesiomat è un tubo che affiora da un prato. Schiacciando un pulsante si può scegliere tra 20 poeti cechi

praga

I ponti di Praga – Credits: Olycom

È una specie di jukebox, ma invece di canzoni popolari, fa riascoltare ai cechi i versi di famosi poeti del loro Paese. Questo apparecchio particolare è stato installato ieri nel centro di Praga, a Namesti Miru (Piazza della Pace). L'autore della trovata è Ondrej Kobza, famoso per aver collocato nelle vie della capitale e di altre città, in passato, i tavolini da scacchi "per divertire i passanti". Il cosiddetto "Poesiomat" è in pratica un tubo di metallo, la cui forma ricorda un periscopio di un sommergibile, che affiora da un prato. Schiacciando un bottone, il passante ha la scelta tra opere di una ventina di poeti cechi, quali il premio Nobel Jaroslav Seifert, Vladimir Holan o gli autori di versi che si affermarono poco prima dell'89 come Ivan Martin Jirous, Egon Bondy e Jachym Topol. L'installazione di un altro strumento del genere è prevista in aprile a Kiev in Ucraina.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Sarà che non c’è il mare a Praga

Sento dire da alcuni, riguardo al Nobel per la Pace assegnato (contro ogni aspettativa) all’Unione Europea, che meglio sarebbe stato attribuirlo non alla grigia e astratta istituzione, ma agli uomini che hanno effettivamente sognato e costruito l’Europa.

È giusto. Per …

Marilyn incanta Praga

Il Museo Salvatore Ferragamo ha inaugurato al Castello di Praga la mostra dedicata a Marilyn Monroe. E' la prima volta all'estero

Commenti