Xanadu - Bookface
Libri

5 buone ragioni per conoscere Xanadu Comunità di lettori ostinati

Xanadu chiama, i lettori ostinati rispondono: #bookface e #votaxanadu a #chefare

XANADU Comunità di lettori ostinati è più di un semplice progetto di promozione della lettura per adolescenti, è un inno all’importanza delle storie e alla loro condivisione.
Ecco 5 buone ragioni per conoscerlo e votarlo al bando di concorso #cheFare:

1. Xanadu è una comunità di ragazzi e ragazze tra i 13 e i 16 anni che accoglie pensieri e commenti su libri, fumetti, film, graphic novel, serie TV, serie web, musica e tutto ciò che è narrazione.
Nasce dall’esperienza pluridecennale di Hamelin Associazione Culturale, che ha fatto della promozione della lettura, del fumetto e dell’illustrazione la propria missione.

2. Xanadu è controcorrente perché ribalta il pensiero dominante e stereotipato dell’adolescenza come momento di crisi, disinteresse e apatia e portando alla luce la grande ricchezza di un’età di passioni forti e spesso incomprese, in cui si costruisce la propria identità personale e sociale.


Xanadu

3. Un sito e i social media per partecipare anche da lontano, ma Xanadu è incontro: laboratori in biblioteche, scuole e centri d’aggregazione, incontri con gli autori, seminari, corsi e attività educative. 

4. Xanadu è una rete che, partendo da Bologna nel 2004, si è diramata ben oltre Bologna. La grande ambizione è quella di allargarsi ancora di più, mettendo in comunicazione pensieri e riflessioni di ragazzi dai 13 ai 16 anni di tutta Italia.

5. Xanadu è un luogo utopico, una zona onirica in cui si possano ritrovare sogni collettivi possibili e impossibili: una comunità per lettori ostinati. 
L’idea ambiziosa di Xanadu è quella di creare una mediateca ideale virtuale per adolescenti con libri, film, fumetti, musica, videogiochi, arti visive, in cui ognuno possa condividere la propria storia ideale con i coetanei.

Per queste e molte altre ragioni, vale la pena perdere qualche minuto a sostenere questo meraviglioso progetto, votando Xanadu al bando cheFare e partecipando alla campagna Bookface - Faccia da Libro.
È semplice: scegliete il libro che vi ha segnato a 15 anni (se non ve lo ricordate, avete il diritto di barare un po’ sull’anagrafe) e scattatevi una foto mentre lo tenete aperto davanti alla faccia, sostituitela alla vostra attuale immagine del profilo, incollando gli hashtag #iragazzileggono #votaxanadu e #chefare e il link https://bando.che-fare.com/progetti-approvati/xanadu/ .
Sarete in ottima compagnia, tra i testimonial: Nicola Lagioia, Davide Toffolo, Manuele Fior, Loredana Lipperini, Benjamin Chaud, Giovanna Zoboli e moltissimi altri. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti