tolkien-mappa
Libri

Tolkien, ritrovata la mappa originale della Terra di Mezzo

È stata ritrovata una vecchia mappa autografa dello scrittore, con molti riferimenti al mondo reale, come Ravenna e Oxford

Il mondo letterario creato da J.R.R. Tolkien continua a far parlare di sé, questa volta grazie alla recente scoperta di una vecchia mappa della Terra di Mezzo accuratamente appuntata dallo stesso autore de Lo Hobbit.

Era conservata in una copia de Il Signore degli Anelli consegnata qualche tempo fa alla libreria Blackwell’s Rare Books di Oxford, appartenuta a Pauline Baynes, famosa illustratrice britannica che tra gli anni Cinquanta e Settanta lavorò ai disegni che accompagnarono alcune edizioni de Le cronache di Narnia e, appunto, dei romanzi di Tolkien. La mappa, su cui spiccano le annotazioni a matita e in penna verde dello scrittore inglese, non solo dimostra la meticolosità del suo autore, ma fornisce diversi elementi in grado di far trasportare al lettore alcuni luoghi fantastici dell’universo tolkeniano su coordinate geografiche del mondo reale.


tolkien-mappa

Un particolare della mappa ritrovata – Credits: Blackwell’s Rare Books

Per esempio Hobbiville (Hobbiton nella versione inglese), la cittadina della Contea in cui abitavano Frodo e Bilbo, si può collocare alla stessa latitudine di Oxford (dove Tolkien studiò ed esercitò come docente), mentre la celebre Minas Tirith, la città fortezza degli uomini di Gondor, non sarebbe altro che la nostra Ravenna. Da diversi appunti, poi, emergono anche altri nomi come Cipro, Belgrado e Gerusalemme.

La vecchia mappa è stata messa in vendita dalla Blackwell’s al prezzo di 60 mila sterline, circa 83 mila euro.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti