Libri

Thomas Pynchon, il nuovo romanzo sarà ‘The Bleeding Edge’

Torna nelle librerie il grande e misterioso autore americano

Thomas Pynchon

Particolare di Vizio di forma, l'ultimo romanzo pubblicato nel 2009 da Thomas Pynchon – Credits: Einaudi

Annunciato il ritorno nelle librerie di Thomas Pynchon, con un nuovo romanzo intitolato The Bleeding Edge. La notizia, twittata pochi giorni fa dal critico del Washington Post Ron Charles, è stata confermata dalla casa editrice britannica Penguin, che pubblicherà l’opera.

Uno dei maestri contemporanei della letteratura postmoderna aggiunge un altro tassello alla sua bibliografia di successo, a quattro anni dall’ultimo romanzo Inherent Vice, pubblicato in Italia da Einaudi nel 2011, con il titolo Vizio di forma .

Nel suo nuovo romanzo The Bleeding Edge, Pynchon racconta le vicende dell’ex surfista e investigatore privato Doc Sportello, incaricato dalla sua sua vecchia fiamma Shasta di proteggere il suo nuovo amante, il miliardario Mickey Wolfmann, su cui incombe la minaccia di un piano della moglie intenzionata a eliminarlo. Sportello accetta l’ingaggio, ma le cose, ovviamente, non procedono tanto facilmente.

Pynchon comunica con i lettori solo attraverso le proprie opere. Di lui e della sua vita privata, così come della sua immagine, si sa davvero poco. Lo scrittore americano, classe 1937, nel corso della sua lunga carriera si è mostrato molto raramente in pubblico, rifiutando interviste, premi e contatti con il mondo, preferendo lasciar parlare i propri romanzi. L’unico che vanta una frequentazione con l’autore di V. (Rizzoli) pare sia nientemeno che Don DeLillo, altro grande titano della letteratura contemporanea americana, famoso per titoli come Rumore bianco , Underworld o L’uomo che cade , tutti editi da Einaudi.

C’è anche chi sostiene che questo suo carattere riservato sia una strategia per richiamare maggiormente l’attenzione sulla propria persona e quindi sulle opere, ma a smentire questo pensiero sono gli stessi libri nati dalla penna di Thomas Pynchon, considerati universalmente dei capolavori, nonché dei capisaldi della narrativa mondiale. Del resto non può essere un caso la sua costante presenza nella lista dei favoriti per il Premio Nobel.

Una nota curiosa è rappresentata dal divertente omaggio a Pynchon nella serie de I Simpson.

-------------------------------
- The Bleeding Edge – Thomas Pynchon (Penguin)
- Vizio di forma – Thomas Pynchon (Einaudi)
- V. – Thomas Pynchon (Rizzoli)
- Rumore bianco – Don DeLillo (Einaudi)
- Underworld – Don DeLillo (Einaudi)
- L’uomo che cade – Don DeLillo (Einaudi)

© Riproduzione Riservata

Commenti