sherlock-holmes
Libri

Sherlock Holmes: il racconto inedito

È stato scoperto un breve scritto del 1903, forse attribuibile a sir Arthur Conan Doyle. Si può leggere e ascoltare gratuitamente online

Poche settimane fa il mondo letterario si è animato grazie alla scoperta di un racconto intitolato Sherlock Holmes: Discovering the Border Burghs and, By Deduction, the Brig Bazaar, ritrovato in una soffitta in Scozia. Il breve scritto di 1.300 parole pare sia una piccola opera inedita di Sir Arthur Conan Doyle, redatto nel 1903, come parte di un libro di 48 pagine pubblicato per raccogliere fondi destinati alla riparazione di un ponte del paesino di Selkirk.

Per la precisione, si tratta di un immaginario scambio di battute tra Sherlock Holmes e il suo aiutante, il dottor Watson, proprio in merito al ponte di Selkirk.

Il racconto, però, non è firmato e, anche per alcuni dubbi sull’autorevolezza del suo scopritore (tale Walter Elliot, indicato sia come storico locale, sia come taglialegna in pensione), non tutti gli studiosi ritengono sia autentico.

Ad ogni modo, che sia per curiosità o per un amatoriale esercizio di filologia, l’inedita opera si può leggere in lingua inglese sul sito Openculture (oltre che su molti altre pagine online). E, sempre sullo stesso portale, per i più “pigri”, è possibile anche scaricare gratuitamente un audiobook.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Leonard Nimoy legge Ray Bradbury

Il dottor Spock interpretò brani delle opere dell’autore di ‘Fahrenheit 451’, in alcune eccezionali registrazioni degli anni Settanta

Commenti