Libri

Shadowhunters. Città del fuoco celeste, in libreria l’ultimo attesissimo episodio della saga The Mortal Instruments

Si conclude il ciclo di Shadowhunters dedicato a Clary, Jace e alle vicende dell’istituto di New York

La copertina italiana di Shadowhunters. Città del fuoco celeste

Cassandra Clare ha fatto di nuovo centro. La sua popolare saga dedicata ai cacciatori di demoni non conosce passi falsi. E’ uscito ieri in Italia l’ultimo episodio Shadowhunters. Città del fuoco celeste (Mondadori) e già è in prima posizione nella classifica dei libri più venduti su Amazon , scatenando in rete il tam tam dei fan che aspettavano da tempo questo epilogo, tanto atteso quanto temuto.

Come ogni libro che chiude una serie di così tanto successo, le aspettative da parte del pubblico sono altissime, il rischio di deludere il lettore più alto che mai. L’autrice, Cassandra Clare, riesce a non deludere, grazie alla sua capacità di scrivere emozioni senza annoiare e l’esperienza fatta sulla trilogia, conclusa in modo magistrale, The Infernal Devices.
Il libro si legge tutto d’un fiato, non lascia spazio a tempi morti, tutto succede rapidamente ma concedendosi i propri spazi, con le giuste proporzioni in modo da non sembrare mai affrettato o superficiale. Tutti i personaggi, che tanto sono amati dai lettori, hanno il giusto peso nelle vicende e nessuno viene trascurato a favore dei due protagonisti, così importanti da rischiare di catalizzare l’attenzione della narrazione.

Non mancano le citazioni poetiche e letterarie che ama l’autrice e che rendono tanto magici i suoi libri, non mancano le battute e il sarcasmo dei personaggi che li hanno fatti diventare tanto cari ai lettori. Non manca il dramma, in un mix perfetto che caratterizza il libro e che conferma la Clare come uno dei pochi autori Young Adult che riescono a bilanciare tutti questi ingredienti mantenendo il libro scorrevole e realistico.

Passato, presente e futuro si intrecciano alla perfezione in questo epilogo dove niente sembra forzato seppure il rischio era alto mischiando tante realtà, tanti personaggi, tante diverse ambientazioni. La saga si conclude con un bellissimo libro che pone le basi per interessanti sviluppi che potranno essere letti nelle future trilogie su cui l’autrice è già al lavoro.

© Riproduzione Riservata

Commenti