Libri

Pablo Neruda, scoperte venti poesie inedite

Le rime, rinvenute fra le carte della fondazione intitolata al maestro cileno, saranno pubblicate in patria prima della fine dell’anno

Pablo Neruda

Pablo Neruda – Credits: Wikipedia

In uno dei nostri recenti articoli ci siamo occupati della voce del grande Pablo Neruda, tornata a riecheggiare nell’etere dopo quarant’anni dalla morte con la pubblicazione di una registrazione audio risalente al 1966.

Ma, negli ultimi giorni, a parlare è stata anche la voce più propriamente poetica del maestro cileno: negli archivi della fondazione a lui dedicata sono state ritrovate infatti una ventina di poesie inedite, scritte verosimilmente intorno alla fine degli anni Cinquanta. Si tratta per la maggior parte di rime d’amore, che secondo lo studioso Pere Gimferrer esprimono al meglio la “straripante pienezza espressiva” del poeta.

La casa editrice Seix Barral ha annunciato l’intenzione di pubblicare i versi prima della fine dell’anno, in coincidenza con il 110° anniversario della nascita. Nel frattempo, sul sito Internet della Fondazione Pablo Neruda sono già state divulgate alcune di queste nuove poesie. Non ci resta dunque che sperare in una prossima pubblicazione delle rime perdute del grande cileno anche qui in Italia.

© Riproduzione Riservata

Commenti