Libri

Libri e musica, ovvero quando il racconto lo scrivono le note

Thelonious Monk, Chet Baker, Lester Young, Bud Powell, Charlie Mingus, Ben Webster...: cinque libri per scoprire la musica con il ritmo delle parole

Chet Baker, Michiel Hendryckx, Wikicommons

Le note, si sa, stanno alla musica come le parole stanno alla scrittura. A volte però basta il ritmo a raccontare una bella storia. Succede in questi giorni passeggiando per le vie di Perugia, dove si sta svolgendo Umbria Jazz , e la musica parla. Rendersene conto è come svelare una magia, la stessa che si realizza quando si leggono pagine impregnate di ritmo, e si ha la sensazione che siano le parole a suonare. Come in queste cinque storie, il cui vero protagonista è la musica.

Monk Himself. La vita di Thelonious Monk - Laurent De Wilde  
Chi era veramente Thelonious Monk, il pianista capace di trascorrere ore alla tastiera senza che questa emettesse neanche un suono? Laurent De Wilde racconta la vita di uno dei più enigmatici e controversi jazzisti del secolo scorso come di rado le biografie sanno fare. Qui dentro c'è tutto: New York, i locali fumosi di Harlem, Parigi negli anni Sessanta, l'essenza di un genio della musica. Il libro è ampiamente ripreso in Misterioso. Viaggio nel silenzio di Thelonious Monk che racconta in un dvd lo spettacolo portato in scena da Stefano Benni e Umberto Petrin nel 2002 per ricordare i venti anni dalla morte di Monk.  

E nemmeno un rimpianto. Il segreto di Chet Baker - Roberto Cotroneo

In lui non c'era nessun modo di capire dove finissero i suoi pensieri e dove in qualche modo cominciasse una tromba.

Il 13 maggio del 1988 Chet Baker precipita da una finestra di un Hotel di Amsterdam e muore. Quasi vent'anni dopo, il protagonista di questa storia viene avvertito che Chet è vivo, e si è rifugiato nel Salento. Comincia un viaggio per l'Italia alla ricerca del grande trombettista, con la sua musica a far da sottofondo. E non importa più se Chet sia veramente Chet, quello che conta sono My Funny Valentine e l'amore per il Jazz che si avverte in ogni pagina.

Jazz - Toni Morrison

Un'immersione totale nella storia dei neri d'America, dalle piantagioni della Virginia fino alla New York degli anni Venti: il razzismo, la  povertà, la comunità nera, la sofferenza, la tragedia di un amore assoluto. E tanto, tanto Jazz, che accompagna le pagine come se il foglio fosse una partitura musicale. Al centro il vecchio Joe Trace, un venditore di cosmetici, la sua giovane e sfortunata amante Dorcas e Violet, la moglie di Joe, con il suo indimenticabile pappagallo, che non smette mai di ripetere «Ti amo».

Natura morta con custodia di sax - Geoff Dyer
Un classico sul Jazz, fatto di 7 storie raccontate da Duke Ellington su altrettanti maestri del jazz: Lester Young, Thelonious Monk, Bud Powell, Charlie Mingus, Ben Webster, Chet Baker, Art Pepper. Keith Jarrett lo ha definito un Assolo nel suo genere. E lo è, perché si chiude l'ultima pagina convinti di aver partecipato a una Jazz Session suonando con i protagonisti.

Glen Gould e la ricerca del pianoforte perfetto - Katie Hafner
Non di Jazz, ma sempre di grande musica si tratta. E di passione. Tra un grande pianista, il suo pianoforte e il di lui accordatore. Tanti gli aneddoti riportati in questo libro. Uno su tutti, la storia dell'accordatore del famosissimo Glenn Gould. Si chiama Vernon Edquist, ed è quasi cieco. Un giorno, giovanissimo, sente una melodia provenire da una scuola di musica. Scopre di essere capace di riconoscere tutti i suoni, anche se li ha ascoltati una sola volta. Il suo incredibile orecchio assoluto lo porta da Glenn Gould, con il quale lavorerà per 20 anni, accordando sempre lo stesso Stenway, il CD 318, l'unico piano che Gould vorrà suonare e dal quale usciranno quasi tutte le sue melodie.

-------------------
I LIBRI CONSIGLIATI

L. De Wilde, Monk Himself. La vita di Thelonious Monk, Minimum Fax
R. Cotroneo, E nemmeno un rimpianto. Il segreto di Chet Baker, Mondadori
T. Morrison, Jazz, Passigli
G. Dyer, Natura morta con custodia di sax, Instar Libri
K. Hefner, Glenn Gould e la ricerca del pianoforte perfetto, Einaudi

© Riproduzione Riservata

Commenti