Libri

Queen James Bible, la Bibbia gay friendly

Un pastore protestante di San Francisco ripesca l’antica versione della Bibbia anglicana, nella quale non vi era nessuna condanna dell’omosessualità

Queen James Bible

Immagine della copertina della Queen James Bible – Credits: Queen James

Una croce color arcobaleno su sfondo bianco è la copertina della controversa ristampa della King James Bible, la classica versione delle Sacre Scritture della Chiesa Anglicana. Solo che con questa pubblicazione, curata dal reverendo Pearson, pastore protestante di San Francisco, si è voluto restituire la prima Bibbia “gay friendly”, semplicemente recuperando le traduzioni antecedenti il 1946.

Prima di quell’anno, infatti, nella King James Bible non si trovava alcun riferimento all’omosessualità, quindi nessun tipo di esplicita condanna nei confronti dei gay. Il testo originale fu commissionato nel XV secolo da Re Giacomo I, diventando il testo ufficiale della chiesa di Sua Maestà.

Il reverendo Pearson ha così motivato il suo lavoro:

“I riferimenti anti gay nella Bibbia si riducono a solo otto versetti nei quali l’omosessualità viene interpretata come peccato. In questa nuova versione affronto tali controversi passi modificandoli leggermente per una maggiore chiarezza interpretativa”  

Anche il titolo è stato ritoccato, passando da King James Bible a Queen James Bible, giocando sull’ambigua sessualità del sovrano inglese, che ebbe amanti di entrambi i sessi.

Il libro è disponibile su Amazon e ha anche un sito internet su cui ci si può informare sul lavoro interpretativo e di revisione fatto dal reverendo Pearson, con vari esempi e citazioni tratte dal testo sacro.

© Riproduzione Riservata

Commenti