Ken Follett
Libri

Ken Follett e il nuovo libro nel 2017: 5 cose da sapere

Lo scrittore è stato ospite a Milano al Teatro San Babila per Panorama d'Italia. Qui scopriamo qualcosa dell'atteso romanzo "A Column of Fire"

Ken Follet è stato ospite di Panorama d'Italia il 16 ottobre alle 18.00 al Teatro San Babila di Milano ("Forever Follett": Ken Follett si racconta), in occasione della tappa milanese (una settimana di eventi) del tour.

Narrazione fluida e ambientazioni storiche affascinanti che spaziano tra castelli, boschi e villaggi: Ken Follett sta per tornare. Ecco 5 cose da sapere sul suo nuovo libro.

1) A Column of Fire, in Italia nell'autunno 2017

Il suo nuovo romanzo, di cui a marzo Follett aveva annunciato la scrittura, sarà pubblicato il 12 settembre 2017 negli States da Viking Books della Penguin Random House e nel Regno Unito e Commonwealth da Pan Macmillan. In Italia è atteso per l'autunno, con Mondadori (lo si può prenotare cliccando qui). 
Titolo provvisorio? A Column of Fire. Una colonna di fuoco. 
Di certo farà felice una folta colonna di lettori: lo scrittore britannico finora ha venduto oltre 160 milioni di copie dei 30 libri realizzati, in oltre 80 Paesi e in 33 lingue.
Ecco la copertina inglese, pubblicata dallo stesso Follett su Twitter:


2) Farà parte della trilogia di Kingsbridge

A Column of Fire sarà il terzo volume della trilogia di Kingsbridge, aperta nel 1989 da I pilastri della Terra, ambientato nell'Inghilterra del XII secolo, tra il 1120 e il 1174, nella città immaginaria di Kingsbridge, al tempo della costruzione di una cattedrale gotica. Congiungendo mistery, storia d'amore e una grande rievocazione storica, ha ispirato la miniserie televisiva omonima prodotta da Ridley Scott, messa in onda nel 2010, e anche il videogioco che dovrebbe uscire nel 2017, in contemporanea con A Column of Fire
Il secondo libro, Mondo senza fine del 2007, è ambientato circa duecento anni dopo il suo prequel e i personaggi sono i discendenti dei protagonisti precedenti. Ha dato luogo a un nuovo adattamento televisivo sempre prodotto da Scott e trasmesso nel 2012. 

3) La trama: una spy story prima di James Bond

A Column of Fire è una spy story ambientata nel XVI secolo, durante il regno di Elisabetta I d'Inghilterra. "Ci sono stati molti progetti di assassinio contro la regina, tanto che le persone attorno a lei hanno istituito un sistema di spionaggio per sventare questi terroristi del XVI secolo: è stato l'inizio dei servizi segreti britannici, che alla fine ci hanno dato James Bond", ha detto lo stesso Ken Follett.

La storia inizia nel 1558, quando le antiche pietre della cattedrale di Kingsbridge guardano una città lacerata da conflitti religiosi. Il potere in Inghilterra oscilla tra cattolici e protestanti, alti principi si scontrano sanguinosamente con amicizia, lealtà e amore. I veri nemici, allora come oggi, non sono le religioni rivali. 

La vera battaglia è tra chi crede nella tolleranza e nel compromesso e i tiranni che vorrebbero imporre le loro idee su tutti, a qualunque costo. Will Willard vuole sposare Margery Fitzgerald, ma gli amanti si trovano ai lati opposti dello spartiacque religioso che scuote il Paese. Will lavora per la principessa Elisabetta; quando diventa regina, tutta l'Europa si rivolta contro l'Inghilterra. Il sagace giovane monarca forma i primi servizi segreti del Paese, per conoscere preventivamente cospirazioni, piani di omicidio e invasione. Nel corso di un turbolento mezzo secolo, l'amore tra Will e Margery sembra condannato. Elisabetta si aggrappa precariamente al suo trono, protetto da un piccolo gruppo di spie e agenti segreti coraggiosi.

4) "Un periodo storico affascinante"

"Sono entusiasta di introdurre i lettori al mondo delle spie e degli agenti segreti del XVI secolo, al tempo della regina Elisabetta I", ha dichiarato Follett. "Si tratta di un periodo storico ricco e affascinante, sono felice di condividerlo con gli amanti del libro".
Brian Tart, presidente ed editore di Viking, garantisce: "Un racconto avvincente e avventuroso che sicuramente affascinerà vecchi e nuovi lettori allo stesso modo".

5) Da Kingsbridge a Siviglia

L'ambientazione non sarà solo l'Inghilterra. Follett lo ha annunciato in un viaggio di ricerca a Siviglia, dove si svolgerà parte dell'azione. Nella città spagnola lo scrittore ha visitato il palazzo reale Alcázar, il Museo navale e il Duomo. 
Una curiosità sulla cattedrale di Kingsbridge, cuore della trilogia? Se Kingsbridge e la sua gente sono elementi di fantasia, la cattedrale è in parte ispirata alle cattedrali di Wells e Salisbury. Kingsbridge è immaginata nel Wiltshire, grosso modo laddove ora si trova la città di Marlborough.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti