Libri

Il fenomeno Harry Potter, a 15 anni dalla prima pubblicazione

Dalla sua prima uscita nel 1997, Harry Potter è diventato un caso letterario e culturale che ha dato una nuova spinta al genere fantasy per ragazzi

15 anni di  Harry Potter

Una tratta dall'ultimo film di Harry Potter – Credits: ANSA/COURTESY OF WARNER BROS PICTURES

Era il giugno 1997, quando una piccola casa editrice indipendente di Londra, la Bloomsbury Publishing, pubblicava un libro per bambini che era stato appena rifiutato da altri tre editori. L’autrice, tale J.K. Rowling , era al suo primo lavoro, e l’aveva intitolato Harry Potter e la pietra filosofale . Nessuno poteva immaginare che sarebbe diventato un successo planetario, un mondo amato da milioni di ragazzi e non solo.

Come tutti sanno, in questi quindici anni al primo titolo ne sono succeduti altri sei, tutti best seller, accompagnati di volta in volta dalle relative trasposizioni cinematografiche. Ma il successo di Harry Potter non solo ha creato un immaginario che va oltre i libri, e che ancora procede senza sosta (e che è conosciuto in qualche modo anche da chi non ne ha mai letto nemmeno una pagina), ma ha stuzzicato anche  lo spirito imprenditoriale di qualche editore che ha rispolverato vecchie saghe dello stesso genere per ragazzi, magari con ingredienti molto simili. Altre case hanno invece puntato su nuove idee o dato una lucidatina alle copertine di titoli contemporanei a Harry Potter, che, non a caso, spesso si trovano accanto sugli scaffali delle librerie.

Per esempio sono ritornate in gran forma Le cronache di Narnia , saga in sette volumi degli anni Cinquanta, firmata da Clive Staples Lewis, in cui i protagonisti sono tre bambini catapultati in un mondo fantastico dove gli animali parlano e il bene e il male si fronteggiano a colpi di battaglie e magie.

Ci sono poi le nuove leve, come la nostrana Licia Troisi , che nel 2004, a soli 24 anni, esordiva con Nihal della terra del vento , primo titolo della trilogia Cronache del Mondo Emerso. L’autrice ha subito riscosso successo tra gli appassionati, che l’hanno seguita anche con le altre due trilogie (Le guerre del Mondo Emerso e Le leggende del Mondo Emerso) e la saga in cinque libri La ragazza del drago. I fan sono ora in attesa della nuova serie, I regni di Nashira, della quale è uscito l’anno scorso il primo volume Il sogno di Talitha .

Tra chi si è preso una spintarella dall’onda Potter, citiamo anche la trilogia Queste oscure materie di Philip Pullman, iniziata in realtà nel 1995, quindi appena precedente l’uscita di Harry Potter e la pietra filosofale. Di questa saga solo il primo romanzo, La bussola d’oro (da cui l’omonimo film), sembra aver goduto dell’effetto traino scatenato dal giovane mago di Hogwarts. Anche qui giovanissimi protagonisti, animali parlanti e tanta magia.

© Riproduzione Riservata

Commenti