Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Libri

History Channel e i grandi enigmi della Storia

Dal recupero del Titanic all'assassinio di Kennedy: un libro  fa luce sui misteri più discussi della Storia, attraverso le inchieste e i servizi dei grandi documentaristi del canale televisivo internazionale

Una scena del Titanic

Una scena del film Titanic – Credits: LaPresse

Dalla collaborazione tra la casa editrice Mondadori e il canale internazionale History Channell è nata una nuova sfida: proporre un punto di vista, a volte anche sorprendente e insolito, ma sempre suffragato da riscontri razionali e scientifici, su alcuni degli interrogativi più affascinanti della Storia. L'obbiettivo è stato centrato con la pubblicazione del volume History Channell, I grandi enigmi della Storia (Mondadori editore) nel quale i più affermati e prestigiosi documentaristi del canale, visibile in Italia sulla piattaforma satellitare Sky al numero 407, fanno il punto su alcuni grandi misteri rimasti irrisolti. Molti argomenti trattati nel volume, che è già un successo editoriale a livello internazionale, sono stati oggetto di documentari trasmessi da History Channell con in più l'arricchimento scientifico- storico dei più recenti punti di vista, derivanti dagli ultimi aggiornamenti.

I temi trattati sono vari e rispettano il nuovo modo di raccontare la Storia proprio di History Channell: ripercorrere i grandi fatti del passato, puntare i riflettori sull'attualità e azzardare ipotesi su quanto potrebbe accadere in futuro. Il tutto basato sull'autorevolezza delle fonti a cui si fa riferimento e sulla modernità del linguaggio che si ritrova nel libro. In questo modo tv e pagine scritte informano e intrattengono, proponendo scenari plausibili ricostruiti in base alla moderna tecnologia. Grazie a questa sinergia tra piccolo schermo e letteratura, il telespettatore- lettore acquisisce, in maniera sempre divulgativa e mai pesante, notizie ancora inedite sul recupero del Titanic e sulla presenza di altre due navi chiamate I gemelli del Titanic, l'Olympic e la nave ospedale Britannic che esplose misteriosamente e affondò in meno di un'ora nel novembre del 1916. Si son dovuti attendere gli anni '90 per chiarire definitivamente tutti i dubbi sul Britannic. Il capitolo sul Titanic e il suo recupero, in particolare, riporta con puntigliosa precisione tutti i tentativi fatti negli anni per localizzare il punto esatto in cui affondò e si sofferma anche sulla spettacolare prua del transatlantico ricoperta di ruggine che è divenuta una delle icone dell'ultimo decennio del XX secolo.

A distanza di 44 anni, l'assassinio di Robert Kennedy suscita ancora interrogativi e perplessità. Chi lo ha ucciso davvero? Fu l'atto disperato di un folle oppure il frutto di una cospirazione su larga scala? Il capitolo che se ne occupa apre nuovi scenari sul delitto, mostrando quanti e quali erano i nemici dell'uomo politico che avrebbero avuto motivi sufficienti per volerlo uccidere.

I grandi enigmi della Storia inizia occupandosi nel primo capitolo delle civiltà scomparse, azzardando nuove e affascinanti ipotesi sulla città di Atlantide. Continua svelando il mistero del cosiddetto oro afgano, inutilmente cercato dai talebani, nella parte dedicata ai Tesori occulti.  Nella sezione dedicata ai Fenomeni inesplicabili, sono riportati gli ultimi aggiornamenti sul mistero del Triangolo delle Bermuda. Personaggi leggendari è l'argomento del quarto capitolo nel quale si fanno ipotesi nuove sul Codice dei Templari e l'assassinio dei Medici a Firenze. Un altro affascinante argomento è Hitler e l'occultismo, trattato nel capitolo dedicato alle leggende naziste. E tra i Misteri religiosi che chiudono il volume, non potevano mancare singolari considerazioni su Il Codice da Vinci.

Naturalmente questa è solo una parte, necessariamente incompleta de I grandi enigmi della Storia contenuti nelle 430 pagine del volume.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>