hillary-clinton
Libri

Hillary Clinton presidente, nel nuovo romanzo di William Gibson

'Agency' è il nuovo romanzo di uno dei maestri della fantascienza, padre del cyberpunk. Nella trama, la prima presidente USA donna

E se alla Casa Bianca ci fosse Hillary Clinton al posto di Donald Trump? Con i se non si fa la storia, ma un romanzo è possibile. L'autore americano William Gibson ritornerà presto in libreria con una nuova opera intitolata Agency, nella quale, appunto, il presidente degli Stati Uniti è Hillary Clinton. 

william-gibson

Lo scrittore William Gibson - 15 maggio 2017 – Credits: Flickr / Frédéric Poirot

Fantascienza fra presente e futuro
Gibson ha ambientato la sua storia in due periodi e luoghi diversi. La San Francisco di oggi, in un presente distopico con la prima presidente USA donna, e una Londra che verrà fra 200 anni, in un futuro post apocalittico in cui l'80% della popolazione è stata spazzata via. Ai giorni nostri un'organizzazione segreta militare sta sviluppando un'intelligenza artificiale su una giovane donna di nome Verity. Nelle parti ambientate nel domani, invece, l'umanità ha trovato il modo di viaggiare nel tempo, tecnica che viene usata per interferire nel passato e modificare il presente, a partire dal 2017.

Una trama che non tradisce la vocazione di Gibson insomma. È lui la mente che ha creato capisaldi della fantascienza come Neuromante (il suo capolavoro), Giù nel cyberspazio e Monna Lisa Cyberpunk, tre testi che compongono la cosiddetta Trilogia dello Sprawl, che gli appassionati conoscono molto bene.

neuromante-gibson-mondadori

Copertina di 'Neuromante', capolavoro di William Gibson – Credits: Mondadori

Cosa c'entra Hillary Clinton?
La scelta di inserire Hillary Clinton fra i personaggi di Agency incuriosisce, soprattutto in un ruolo così importante. Pare sia stata comunque una casualità. Mentre William Gibson stava finendo il manoscritto, la corsa di Hillary alla Casa Bianca sembrava molto promettente. I fatti hanno poi dato un risultato diverso, consegnando la presidenza a Donald Trump. Ma a quel punto era ormai troppo tardi per lo scrittore: non sarebbe stato sufficiente cambiare semplicemente il nome, ma si rendeva necessario un rimaneggiamento profondo dell'intero romanzo.

L'uscita di Agency è prevista per gennaio 2018 in Canada e Stati Uniti. Ancora non sappiamo quando e se arriverà anche da noi.

Leggi anche: Orwell, 1984: la neolingua nell'era di Trump


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti