Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Libri

'Goodbye Bukowski': ritratto intimo a fumetti dello scrittore "maledetto"

Flavio Montelli rilegge il mito della controcultura underground e ci mostra il suo lato più affettuoso e vulnerabile

Dettaglio della copertina di "Goodbye Bukowski" - Credits: Flavio Montelli e Coconino Press

Jane, Frances, Marina, Diana, Linda: è attorno a una serie di figure femminili che si snoda "Goodbye Bukowski" , originale biografia a fumetti del poeta e scrittore Henry Charles Bukowski Jr., realizzata da Flavio Montelli e pubblicata da Coconino Press - Fandango . Invece che riproporre la figura dello scrittore grezzo e violento e sempre ubriaco, Montelli ci mostra un lato poco noto di Bukowski, quello del rapporto con le sue compagne e con sua figlia, con la quale condivideva un forte affetto.

"Goodbye Bukowski" procede in maniera non lineare attraverso l'esistenza dello scrittore, con vari "flash" della sua vita, dal girovagare per gli Stati Uniti alla prima pubblicazione su rivista, passando per i reading, le feste e il rapporto spesso difficile con le persone. Montelli tratteggia una figura fragile, confusa e frustrata che ha però anche numerosi momenti di lucidità e di tenerezza.

Goodbye-Bukowski-Pagine-13-e-14_emb8.jpg

La narrazione è essenziale, rarefatta, spesso distaccata, e aderisce per volontà di Montelli allo stile di Bukowski. In alcuni punti del libro il susseguirsi cronologico delle vicende lascia posto ai pensieri e alla voce interiore dello scrittore, con una combinazione di illustrazioni e didascalie. In altri punti la narrazione si ferma e zittisce la parola, lasciandondoci solo le immagini, per offrire scarni ritratti dell'ambiente, dello scrittore e del suo stato d'animo in quel momento.

Goodbye-Bukowski-Pagine-42-e-43_emb8.jpg

Il segno che Montelli adotta per gran parte del fumetto è debitore della scuola underground americana degli anni '60 ma si scorgono anche altre influenze, più recenti e decisamente più italiane. Nelle ultime pagine, dedicate al rapporto di tra Bukowski con la sua ultima moglie, Linda, Montelli cambia stile, optando per un tratto acquarellato e morbido che però lascia non tradisce le scelte stilistiche del resto del libro, in particolare l'attenzione alle espressioni del viso (o meglio alle smorfie) di Bukowski.

"Goodbye Bukowski" è un volume a fumetti in bianco e nero di 155 pagine. È pubblicato dalla Coconino Press e proposto a un prezzo di copertina di 16 Euro.

Nota: tutte le immagini sono copyright di Flavio Montelli e Coconino Press.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>