Libri

George R.R. Martin manda ‘a quel paese’ i lettori impazienti

Un chiaro messaggio dall’autore delle ‘Cronache del ghiaccio e del fuoco’ a chi gli chiede se riuscirà a finire la saga prima della sua morte

george-r-r-martin

George R.R. Martin – Credits: Kevin Winter/Getty Images

"I find that question pretty offensive, frankly, when people start speculating about my death and my health, so fuck you to those people”: questa è la ficcante risposta di George R.R. Martin (accompagnata da un dito medio) a una domanda posta da un giornalista del quotidiano svizzero Tagesanzeiger , che in una recente intervista gli ha chiesto indiscrezioni sull’intenzione di chiudere o meno la sua fortunata saga Cronache del ghiaccio e del fuoco .

E del resto come biasimare l’autore americano, spesso oggetto di questo genere di domande – comunque comprensibili, vista la longevità della serie, ormai quasi ventennale, e l’età non più fresca di Martin. Fra i tanti appassionati dei suoi romanzi, e della seguitissima serie tv Il trono di spade (Game of Thrones) a essi ispirata, sono in molti a chiedersi in effetti se lo scrittore sia in grado di arrivare a una conclusione prima che la natura faccia il suo corso. Ma di certo non è bello sentirselo dire.

Ecco l’estratto video dell’intervista.

 
© Riproduzione Riservata

Commenti