Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Libri

Coppie e famiglie: 3 libri per capire come tutto cambia

Cosa rappresentano, si possono circoscrivere e soprattutto si possono davvero definire? Tre saggi da poco in libreria provano a dare qualche risposta, con uno sguardo inedito e non usuale

Particolare della copertina del saggio di Chiara Saraceno

Facile a dirsi, difficile a definirsi. Sulla ricerca di una descrizione tassonomica della famiglia, nel corso dei decenni, si sono affannati antropologi, sociologi ed etnologi senza trovare una soluzione condivisa e generalizzata. Anche perché la forma di famiglia differisce da infinite variabili persino all’interno di una stessa generazione e di un’area demograficamente omogena.

“Qualche anno fa – racconta la sociologa Chiara Saraceno – ho fatto con i miei studenti un esperimento. Il primo giorno di lezione ho chiesto loro di indicare su un foglio privo di elementi di identificazione, le persone che facevano parte della loro famiglia, specificando il tipo di relazione che le legava. Ne è uscito un campionario interessantissimo, dove la varietà non dipendeva tanto dalle differenze ‘oggettive’ sul piano anagrafico (numero di fratelli, sorelle, presenza di entrambi i genitori, presenza di altri parenti in casa), quanto dalle differenze relazionali ed emotive, appunto dal modo in cui ciascuno viveva taluni rapporti come ‘familiari’”.

Su questa relatività indaga il bel saggio di Saraceno, Coppie e famiglie , da poco pubblicato da Feltrinelli nella collana i Campi del sapere. Assai esplicativo, il sottotitolo del libro: Non è questione di natura. E infatti si potrebbe dire che non vi sia nulla di meno naturale della famiglia, considerato come famiglia e coppia siano tra le istituzioni sociali più regolarizzate dalla società e dal diritto, in modo a volte incoerente e contraddittorio.

Saraceno ne ricostruisce la diversità e la problematicità in un libro che associa rigore accademico e scrittura colloquiale, con uno sguardo inedito, che non dà nulla per scontato.

Su un versante più strettamente metodologico e pratico insiste invece il saggio di Teresa Berlotti, Bambini e famiglie in difficoltà (Carocci), che prova a dare risposte a chi si chiede come si possono aiutare figli di coppie in crisi, mescolando dottrina e consigli in un libro che può tornare utile anche ai non addetti ai lavori.

Ancora più specifico il taglio del libro di Claudio Marra, edito da Franco Angeli. La casa degli immigrati ruota attorno al ruolo della casa nella vita del migrante. Vissuta come luogo di relazione, certo; ma analizzata anche come spia ed indicatore per comprendere l’effettivo grado di integrazione all’interno di una comunità.

Libri:

Chiara Saraceno, Coppie e famiglie , Feltrinelli

Teresa Berlotti, Bambini e famiglie in difficoltà , Carocci

Claudio Marra,  La casa degli immigrati, Franco Angeli

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>