lev-tolstoj
Libri

Ecco la voce registrata di Lev Tolstoj

Ai primi del Novecento il grande autore russo realizzò alcune registrazioni grazie a un fonografo donato da Thomas Edison in persona

Durante la sua lunga vita Lev Tolstoj (1828-1910) ha attraversato un periodo di grandi cambiamenti politici, sociali e tecnologici, rendendosi in molti casi protagonista attivo. Tra queste trasformazioni, Tolstoj assistette nei suoi ultimi anni alla comparsa delle prime tecniche di registrazione, destinate a rivoluzionare il modo di raccontare storie. Forse non tutti sanno, infatti, che esiste la possibilità di ascoltare la vera voce del grande scrittore russo in alcune vecchie registrazioni realizzate ai primi del Novecento.

La storia, raccontata in un vecchio articolo del The Moscow Times, è affascinante. Nel 1895 un rappresentante di Edison si recò alla tenuta di Tolstoj per registrare la voce del grande autore, che si dichiarava molto interessato alle nuove tecnologie. Quelle tracce, però, non tornarono negli Stati Uniti, ma vennero portate a Berlino e lì rimasero fino a dopo la Seconda Guerra Mondiale. Qualche anno dopo, nel 1907, Stephen Bonsal (editore del New York Times) venne a conoscenza degli interessi di Tolstoj riguardo alle tecniche di registrazione e promise di inviare allo scrittore un fonografo Edison. Ma lo stesso Edison, venuto a sapere della cosa, si rifiutò di ricevere in cambio qualsiasi tipo di pagamento, inviando personalmente uno dei suoi fonografi, su cui incise il messaggio “Un dono al conte Lev Tolstoj da Thomas Alva Edison”.

Grazie a quel regalo, possiamo oggi ascoltare la voce originale di Lev Tolstoj in questa traccia, in russo, intitolata The Power of Childhood, registrata nell’aprile del 1908; e quest’altra, in francese, inglese, tedesco e russo, in cui l’autore legge estratti dal libro Per tutti i giorni, un compendio di aforismi, suggerimenti e riflessioni da lui raccolti tra le sue letture e studi.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Leonard Nimoy legge Ray Bradbury

Il dottor Spock interpretò brani delle opere dell’autore di ‘Fahrenheit 451’, in alcune eccezionali registrazioni degli anni Settanta

Commenti