Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Libri

Ecco come “I libri ti cambiano la vita”

Camilleri, Benni, Dalla, Bergonzoni e tanti altri: cento scrittori spiegano come le loro vite siano state cambiate grazie ad altrettanti capolavori della letteratura

I libri ti cambiano la vita

Un particolare della copertina di I libri ti cambiano la vita – Credits: Longanesi

I libri ti cambiano la vita (Longanesi) può essere utile ai più incerti, a quelli che davanti agli scaffali in libreria si bloccano indecisi di fronte al mare di volumi. Si tratta di una lista di consigli di lettura, forniti da una squadra di autorevoli voci del panorama culturale nostrano, che in cento contributi hanno spiegato quali sono i titoli che hanno in qualche modo cambiato la loro esistenza, o dato una svolta al loro modo di pensare e sentire.

La raccolta nasce dall’idea di creare “un libro che contiene tanti altri libri – nella speranza di stimolare il piacere della lettura in chi non legge o legge poco, e confermarlo in chi legge tanto”. Sono queste le parole spese nell’introduzione dal curatore, Romano Montroni, che da più di quarant’anni vive nel mondo delle pagine rilegate.

I libri ti cambiano la vita si apre (come rispettoso omaggio) con il contributo di Lucio Dalla, seguito in rigoroso ordine alfabetico da altri 99 personaggi del calibro di Andrea Camilleri, Corrado Augias, Stefano Benni, Valerio Evangelisti, Gianrico Carofiglio , Daria Bignardi, Lella Costa.

Tra gli autori citati troviamo Dostoevskij con Delitto e castigo e I fratelli Karamazov, Cervantes e il suo Don Chisciotte, Shakespeare, Tolstoj, Leopardi. E ancora, Capote con A sangue freddo , García Márquez e Cent’anni di solitudine, Cristo si è fermato a Eboli di Carlo Levi, Hemingway ovviamente presente con più di un’opera, Calvino, De Marchi, Moravia, l’eterno Salgari e tanti altri.

Non è una lista così sorprendente, ma è ciò che di questi titoli (e dei loro autori) è stato scritto che rappresenta il vero spunto in I libri ti cambiano la vita. Ogni opera, infatti, appare in una luce diversa in base al lettore: un romanzo o una poesia, ma anche un saggio o un dizionario (come nel caso di Stefano Bartezzaghi che ha contribuito con lo Zingarelli), sono in grado di toccare corde differenti, si formano in sfumature diverse agli occhi dei diversi lettori, in base al loro vissuto o a ciò che stanno vivendo in quel momento.

E voi, invece, avete un libro che vi ha cambiato la vita?

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>