Libri

E.L. James, "Cinquanta sfumature di grigio? Solo una storia d'amore con un po' di sale in più"

La scrittrice della trilogia erotica fenomeno letterario si racconta, mentre in Italia esce il secondo capitolo Cinquanta sfumature di nero

E.L. James

E.L. James a Milano

"Volevo scrivere una storia d'amore e i personaggi mi hanno portata in luoghi abbastanza strani", dice E.L. James, nome d'arte di Erika Leonard, che così divide la sua carriera da produttrice televisiva da quella attuale e aurea di scrittrice. Questi "luoghi strani" sono amplessi descritti nei minimi particolari (mai scadendo nel pornografico), un contratto dove è ben definito il ruolo del dominatore e quello della sottomessa, una stanza dei giochi fornita di flagellatori, verghe, catene, manette...

E pensare che a ispirare la penna della scrittrice quarantottenne britannica è stata la saga di Twilight, anche questa incentrata su una storia d'amore impossibile ma tutt'altro che erotica. La trilogia sentimentale di E.L. James, ieri a Milano in occasione dell'uscita di Cinquanta sfumature di nero, secondo capitolo della trilogia iniziata con Cinquanta sfumature di grigio , si inoltra su sentieri dell'eros oscuri e capaci di stuzzicare la fantasia di tante donne. Ma anche gli uomini sono rimasti stregati dai suoi romanzi. "Le mie lettrici sono trasversali, vanno da liceali a ottantenni, ho ricevuto e-mail di complimenti da libere professioniste come da casalinghe e madri. E anche da uomini, da un ragazzo che ha letto i libri durante il servizio militare a un settantenne che mi ha detto che i miei scritti gli ricordavano una sua storia d'amore passata", racconta l'autrice.

Fenomeno letterario, Cinquanta sfumature ha sedotto le donne americane (ha venduto ben 15 milioni di copie, tra cartacee ed e-book) e inglesi, ha dominato - mai parola fu più giusta - le classifiche di vendite, sul New York Times, sul Sunday Times, su Amazon, e ora scala quelle italiane. Il terzo capitolo della serie, Cinquanta sfumature di rosso, arriverà da noi il 17 luglio, e c'è da scommettere che sarà un successo sul successo (Cinquanta sfumature di grigio, uscito l'8 giugno, ha avuto una prima tiratura di 500mila copie, ne ha vendute già oltre centomila ed già è pronta una ristampa).

Protagonisti della trilogia, uscita prima sul web e poi comprata dal grande editore americano Alfred Knopf, sono Anastasia Steele e Christian Grey, lei ingenua e schietta ventunenne americana, lui giovane imprenditore miliardario dagli occhi di un grigio magnetico. Un'attrazione irresistibile li unisce ma lui dietro il suo charme evidente nasconde un lato oscuro, un ossessivo bisogno di controllo che lo spinge a pratiche erotiche alquanto particolari. Esige essere il dominatore, Ana deve essere la sottomessa. E poi, tra le clausole del loro rapporto da scoprire, ci sono bondage, sculacciate, pinze per genitali e per capezzoli, bacchettate... "Per me è solo una storia d'amore con un pizzico di sale in più" insiste E.L. James. "Alcuni possono pensare che sia perversa, altri no. Io non credo che lo sia. Ho voluto scrivere dei libri divertenti, per le donne".

Sposata con due figli, suo marito ha accolto benissimo i romanzi della moglie. "Mi ha sostenuto tantissimo. È uno sceneggiatore abbastanza noto nel Regno Unito e appena ha letto la prima bozza è stato quasi più entusiasta dei miei lettori e mi ha aiutata nelle ricerche". Chissà se, come in tutti i libri, anche tra le sue sfumature c'è qualcosa di autobiografico. "Mi piacerebbe che fosse", sorride lei. "Non sarei qui".

© Riproduzione Riservata

Commenti