Libri

Dylan Horrocks. Questo non è un fumetto

Con Hicksville la graphic novel diventa un metaromanzo

Pablo Picasso? "Certo. Ecco un fumetto di 48 pagine che fece con Lorca": strani incontri di artisti e scrittori del ’900 con l’arte a lungo bistrattata del fumetto si verificano nella biblioteca segreta di Hicksville, paesino della Nuova Zelanda dove il giornalista Leonard Batts va per scrivere un articolo sul "genius loci" Dick Burger, astro mondiale dei comic che nasconde un segreto imbarazzante. Con Hicksville la graphic novel diventa un metaromanzo che è anche ingegnosa antistoria del fumetto, dimostrando che il comic, genere di massa, può oggi dare i frutti più succosi in questa forma sperimentale e d’élite.

Hicksville di Dylan Horrocks
(Black Velvet, 272 pagine, 22 euro)

© Riproduzione Riservata

Commenti