Libri

"Dottoressa ho un problema. Storie vere di uomini e sesso" di Brandy Engler e David Rensin

Un libro rivoluzionario sugli uomini e il sesso: cosa vogliono, cosa sentono, di cosa hanno bisogno

Brandy Engler e David Rensin, Dottoressa ho un problema (particolare della cover) - Credits: Giunti

“Dottoressa ho un problema” è il resoconto del mio incredibile viaggio attraverso le fantasie erotiche maschili. Ciò che ho scoperto riguardo ai desideri e ai comportamenti dei miei pazienti nella sfera amorosa e sessuale non solo mi ha sorpreso, ma ha anche messo in discussione la mia visione degli uomini e di me stessa.  Brandy Engler

Titolo originale del libro è The men on my couch. Facile indovinare il perché, se siete poco maliziosi. L’autrice è infatti una sessuologa americana che ha aperto le porte del suo studio nel cuore di Manhattan, sorprendendosi sin da subito per l’omogeneità dei suoi pazienti. Quelli insomma che utilizzavano il suo sofà. Maschi. Uomini alla ricerca di risposte.

Dottoressa ho un problema (Giunti ) è la testimonianza del primo anno come terapeuta specializzata in problemi di sesso della dottoressa Brandy Engler. Il suo desiderio era quello di lavorare soprattutto con le donne, ma con sua grande sorpresa la maggior parte degli appuntamenti che riceveva era da parte di uomini. Uomini normalissimi, spesso giovani e brillanti, alcuni con lavori prestigiosi, e tutti, almeno apparentemente, senza particolari difficoltà a trovarsi una donna. Ciò nonostante, tutti accomunati da qualche difficoltà nella sfera sessuale. Chi era impotente, chi non riusciva a fare sesso con la fidanzata ma solo con altre donne, chi era dipendente dalla pornografia, chi tradiva in continuazione la compagna nonostante l'amasse. E mentre li aiutava ad entrare in contatto con le loro paure e i loro più profondi desideri, la dottoressa Engler imparava a capire che cosa significasse, e quanto rappresentasse il sesso per gli uomini che aveva davanti.

Come donna all’inizio è stato sicuramente difficile ascoltarne le storie, ma come sessuologa ha dovuto mettere da parte il giudizio personale e offrire comprensione ma soprattutto competenza. È stato quindi importante condividere la sua storia e osservare come anche la sua relazione personale sia stata influenzata da questo lavoro. La Engler e i suoi pazienti hanno iniziato ad interrogarsi e ad esplorare su che cosa sia veramente l’amore.  

Dottoressa ho un problema segue un gruppo di uomini di Manhattan che si sono rivolti alla dottoressa Brandy Engler per ricevere aiuto. Il libro riporta quindi i dialoghi con il ritmo di un romanzo (grazie alla collaborazione con David Rensin ) perché il lettore possa vedere da vicino come è stato esplorare le vere motivazioni che stavano alla base del loro comportamento: storie di incomunicabilità in coppie giovani, storie di noia e distacco in coppie soffocate dalla routine matrimoniale, storie di tradimenti, fragilità, insicurezze, frustrazioni e competizione. Attraverso la narrazione dei casi che ha trattato, la dottoressa Engler si è addentrata nei pensieri più reconditi, e nella sfera emotiva più profonda dei suoi pazienti, svelando il lato più autentico che si cela dietro agli stereotipi maschili e alle varie “categorie” di uomo.
Il sesso non è solo biologia, è un’interazione sociale ed emoziona sempre, anche quando non vogliamo.

Il volume dovrebbe condurre ad una comprensione maggiore di ciò che sta alla base di molti comportamenti sessuali e dovrebbe aiutare a superare l’alienazione culturale e il narcisismo per raggiungere quello che tutti stiamo cercando.

Dottoressa ho un problema. Storie vere di uomini e sesso
di Brandy Engler e David Rensin
Giunti editore
304 pagine, 9,90 euro

@violablanca

© Riproduzione Riservata

Commenti