Libri

Mark Zuckerberg e "Un anno di libri", il suo circolo letterario

Il fondatore di Facebook inaugura la propria comunità di lettura sul social network. La regola è leggere un libro ogni due settimane

mark-zuckerberg

Andrea Bressa

-

Nuovi progetti e buoni propositi sono per molti gli ingredienti che animano i primi giorni del nuovo anno. Anche Mark Zuckerberg ha partecipato alla tradizione, proponendo un’interessante iniziativa dedicata al mondo della lettura. Il fondatore di Facebook, infatti, ha creato sul suo social una pagina chiamata A Year of Books, in cui invita tutti gli utenti interessati a seguirlo nella lettura di almeno un libro ogni due settimane, per poi poterlo commentare assieme.

L’intento è quello di condividere e conoscere diverse culture e storie, raccogliendo i suggerimenti dei follower. Si tratta dunque di una colossale comunità di lettura online, che nel giro di pochissimi giorni ha già guadagnato quasi 140 mila seguaci.

Il primo libro proposto direttamente da Zuckerberg si intitola La fine del potere (Mondadori) firmato dallo scrittore e giornalista venezuelano Moises Naim. Il volume, un saggio del 2013 che prova ad analizzare i cambiamenti nelle dinamiche di potere nel mondo, ha subito un’impennata di vendite, secondo i dati di Amazon, proprio grazie alla visibilità conquistata dall’iniziativa di Zuckerberg.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

I 10 libri più amati dagli italiani su Facebook

Il social network ha diffuso la classifica dei libri più citati come preferiti dai suoi utenti

Capodanno 2015, i migliori libri per fare i buoni propositi

Una guida veloce per sapere fin da ora cosa in realtà non faremo l'anno nuovo

Miliardari con un dollaro: ecco cosa guadagnano davvero Mark Zuckerberg e gli altri

Il ceo di Facebook si taglia lo stipendio, ma il suo patrimonio nell’ultimo anno è raddoppiato

Commenti