I migliori saggi da leggere in vacanza
Libri

I 10 migliori saggi da portare in vacanza

Fisica, storia, politica, filosofia e cartoni animati: dieci saggi per tutti i gusti da portare al mare o in montagna

L’ordine del tempo, Rovelli

1172717

Il tempo: una materia misteriosa e intangibile che pure ci riguarda così intimamente, in cui siamo immersi e di cui portiamo i segni. Una materia, il tempo, che ancora l’uomo non sa come funzioni e più la studia, più con la fisica si addentra nei suoi segreti, più sembra sfuggire alla comprensione. Nel saggio L'ordine del tempo il celebre fisico teorico Carlo Rovelli, che già con Adelphi aveva pubblicato il best-seller Sette brevi lezioni di fisica, ci accompagna in un viaggio affascinante e misterioso. Si parte così dalla spiegazione di quello che sappiamo del tempo (un percorso che comincia constatando la relatività dello scorrere del tempo), per continuare con gli strumenti che abbiamo oggi per dare un senso allo sfaldarsi del tempo, quelli della gravità quantistica, e concludersi tornando all’uomo: cos’è il tempo osservato da una prospettiva di presente, passato e futuro? In questo nuovo saggio, Rovelli non racconta dunque solamente la storia delle ricerche sul tempo, ma apre uno squarcio sugli studi attuali e su dove potrebbero condurre.

Carlo Rovelli
L’ordine del tempo
Adelphi, 2017
207 pp., 14 euro

Il libro del mare, Stroksnes

1172722

Il sottotitolo del Libro del mare (Iperborea, 2017) avverte subito il lettore su cosa deve aspettarsi dalle 330 pagine di questo mastodontico ibrido tra il trattato e l’autobiografia: “come andare a pesca di uno squalo gigante con un piccolo gommone sul vasto mare”.
Stroksnes, premiato scrittore e giornalista, racconta il viaggio fatto con Hugo, amico fraterno e stravagante artista internazionale ma soprattutto inguaribile amante del mare, a caccia di una delle creature più longeve del pianeta: il grande squalo della Groenlandia. Il libro del mare non è però solamente un racconto autobiografico (anche piuttosto divertente), i suoi capitoli coniugano infatti la vicenda dei due improvvisati pescatori con vecchi racconti di pesca e una riflessione sul rapporto tra uomo e mare fatta di continue citazioni letterarie e riferimenti scientifici. Il racconto diventa quindi il pretesto con cui Stroksnes, unendo letteratura e biologia, narra una storia molto più ampia: quella del mare e dei suoi abitanti.

Morten A. Stroksnes
Il libro del mare
Iperborea, 2017
330 pp., 17,50

Il viaggiatore di battaglie, Scardigli

1172758

Marco Scandigli ha pensato una guida d’Italia atipica, le cui mete sono state selezionate a partire dai viaggi fatti da lui stesso nei luoghi di battaglie più o meno famose. Quello del Viaggiatore di battaglie non è però uno sguardo morboso sulle storie tragiche del nostro paese, ma riflette la volontà di conservare in nome della pace la memoria di avvenimenti capitali e dolorosi. Il libro si sviluppa così in tre sezioni, nella prima sono rievocate grandi battaglie (come quella di Siracusa del 415 a.C. o quella di Marengo del 1800), indagate in tutti i loro aspetti principali, dal vero e proprio svolgimento del conflitto a tutto quello che vi si è creato attorno: le tecnologie, la propaganda, la situazione economica. La seconda sezione, invece, è dedicata alla “memoria” e affronta eventi i cui effetti sono ancora tangibili nella nostra vita e indicano chi siamo e da dove veniamo, è il caso, tra le altre, delle battaglie di Custoza e delle trincee della Grande Guerra sul Carso. L’ultima sezione, invece, è dedicata a quei luoghi che, con un tragico silenzio, ci ricordano ogni giorno le terrificanti conseguenze della crudeltà umana: non si parla più di battaglie, ma di eccidi.

Marco Scardigli
Il viaggiatore di battaglie
Utet, 2017
208 pp., 16 euro

L’universo oscuro, Cimatti

1172765

Astronomia e astrofisica negli ultimi decenni hanno fatto passi da gigante, abbiamo mappato il cielo, scopriamo ogni giorno nuove galassie e i confini del nostro mondo si sono ampliati oltre l’immaginabile, tuttavia, continuiamo a non conoscere i “principali ingredienti” dell’universo. Sì, perché quello che possiamo osservare con l’ausilio dei telescopi è solo il 5% dell’universo, il suo 95% è infatti composto da due elementi, la materia oscura e l’energia oscura, che sappiamo esistere ma non riusciamo a vedere e conoscere. L’universo oscuro, di Andrea Cimatti (Carocci, 2017) è un manuale di astronomia, adatto a un pubblico vasto e non specializzato, che parte proprio da questo presupposto: raccontare quello che conosciamo per poi continuare verso i grandi misteri dell’universo. Il linguaggio è semplice e didattico e la trattazione parte dal sistema solare per arrivare alla materia oscura e all’energia oscura, ipotizzando gli sviluppi futuri degli studi ancora in atto.

Andrea Cimatti
L’universo oscuro
Carocci editore, 2017
171 pp, 14 euro

Nati liquidi, Bauman e Leoncini

1172767

Nati liquidi è una lunga conversazione tra Zygmunt Bauman e un giovane giornalista, Thomas Leoncini, su una serie di tematiche che, collegandosi all’indagine filosofica e sociologica di Bauman, toccano le esperienze delle giovani generazioni del ventunesimo secolo. Completato dopo la morte di Bauman grazie alla collaborazione della moglie, questo ultimo dialogo intergenerazionale si inserisce a pieno titolo nella concezione di “progresso” sostenuta da Bauman: una dialettica tra continuità e discontinuità, tra genitori e figli, tra chi sta insegnando e chi ancora impara. Suddiviso in tre macrosezioni tematiche, Nati liquidi affronta le trasformazioni della contemporaneità: quelle estetiche, che ci portiamo sulla pelle attraverso i tatuaggi o una più invasiva chirurgia, quelle dell’aggressività, che si sviluppano nel bullismo, e quelle sessuali, che coincidono con la decadenza dei tabù.  La messa in scena del sé non è prerogativa del postmoderno, ma gli ultimi decenni hanno indubbiamente fornito gli strumenti pratici per una continua trasformazione individualistica. È il mondo a cui appartengono le generazioni nate dopo gli anni ’80, le cui modalità espressive vengono in questo dialogo indagate da Bauman per la prima volta.

Zygmunt Bauman e Thomas Leoncini
Nati liquidi
Sperling & Kupfer, 2017
108 pp., 14 euro

Plant Revolution, Mancuso

1172769

La sopravvivenza del genere umano dipende dalle piante: dall’ossigeno che ci permette di stare in vita, al cibo, alle risorse elettriche, alle fibre tessili e dei materiali edili, alle medicine, tutto passa o è passato dal mondo vegetale. Con Plant Revolution (Giunti, 2017), lo scienziato Stefano Mancuso spiega ai suoi lettori come sia possibile – anzi, fortemente auspicabile – ispirarsi al mondo vegetale per migliorare la nostra vita e la nostra società. Le piante, che nel loro percorso evolutivo hanno “scelto” di stare ferme e trarre da sé l’energia necessaria alla sopravvivenza sono per molti versi indistruttibili e hanno sviluppato soluzioni che dovremmo imparare a guardare e riprodurre. L’uomo, infatti, nella sua evoluzione tecnica ha sempre cercato di migliorare funzionalità e tipologie organizzative già umane, quando forse alcune migliori a cui ispirarsi si trovavano proprio sotto i suoi occhi. Nella progettazione del proprio futuro, insomma, gli uomini farebbero bene a cambiare sguardo, e replicare quell’innovazione di cui proprio le piante sono testimoni.

Stefano Mancuso
Plant Revolution
Giunti, 2017
272 pp., 20 euro

Il sogno del drago, Brizzi

1172784

Enrico Brizzi, oltre a scrivere ama camminare, dalla via Francigena al percorso da Acri a Gerusalemme, ha percorso le strade d’Italia e del mondo con l’associazione dilettantistica degli Psicoatleti, un gruppo di camminatori amatoriali con un nome che sembra uscito da Jack Frusciante è uscito dal gruppo (e che non a caso è stato inventato proprio da Brizzi). Nel Sogno del drago (Ponte alle grazie, 2017), Brizzi racconta il suo ultimo viaggio, quello lungo la strada più famosa, che zaino in spalla e scarpe buone ai piedi viene percorsa ogni anno da migliaia di viaggiatori: il Cammino di Santiago. Andare a piedi è un buon modo per conoscere gli uomini e le loro storie, calpestare sentieri che hanno visto altri piedi e osservato altre vite, una cura per l’animo e per il fisico. Il viaggio di Brizzi parte da Torino e dalla Val di Susa, per scoprire le storie che si nascondono in Francia e, oltre i Pirenei, in Spagna. Al lettore non resta che scoprire queste storie e progettare il proprio viaggio, che sia lungo il Cammino di Santiago o lungo un altro sentiero.

Enrico Brizzi
Il sogno del drago
Ponte alle grazie, 2017
318 pp, 14,90 euro

Difendere l’Europa, Pecchi, Piga e Truppo

1172790

Il saggio a sei mani di Chiarelettere ha un obiettivo definito: valutare la possibilità di un esercito europeo in termini econonomici e geopolitici. Difendere l’Europa parte dunque da un presupposto: la tensione storica in cui si trovano le democrazie europee, vittime di una politica di corto respiro, incapace di avere una visione ampia del futuro. Crisi finanziarie e derive autoritarie sembrano insomma dietro l’angolo e la presidenza di Trump rischia di minare i buoni rapporti tra gli Usa e le presidenze europee. La soluzione, sia economica che sociale, è per gli autori di questo saggio la creazione di un esercito unico europeo: visto come solo mezzo per avere una politica estera comune indipendente dalla protezione americana, e un’industria militare più avanzata. A prescindere dalle opinioni personali, quella dell’esercito europeo è una carta a cui viene sempre più spesso fatto riferimento e che va indagata e compresa completamente nelle sue implicazioni sia dai suoi sostenitori sia dai suoi detrattori.

Lorenzo Pecchi, Gustavo Piga, Andrea Truppo
Difendere l’Europa
Chiarelettere, 2017
186 pp., 15 euro

Guida ai super robot, Nacci

1172796

I super robot sono un genere di anime relativamente recente, nato nel 1972 con Mazinger Z, e che trova il suo apice narrativo e compimento tematico negli anni ’80 pur restando prolifico fino ai giorni nostri. Quando parliamo di super robot, infatti, intendiamo un genere dalle chiare dinamiche narrative fantastiche, e tratti e temi tipici: se siete già degli appassionati, o siete dei nostalgici di Jeeg e Daitarn 3 che però non hanno idea dell’universo sociale e filosofico che si nasconde dietro le loro storie, questo è il libro che fa per voi. Guida ai super robot, di Jacopo Nacci (Odoya 2017), parte dai tratti tipici dei robottoni giapponesi, giganteschi, letali e pilotati dall’interno, e, analizzando gli anime fondamentali, si concentra sia sulle caratteristiche narrative (dalla funzione dell’eroe a quella dell’avversario, dai ruoli femminili all’impronta mitologica delle trame) e sui retroscena politici e storici di un immaginario fortemente determinato dalle conseguenze della Seconda Guerra Mondiale.

Jacopo Nacci
Guida ai super robot
Odoya, 2017
302 pagine, 20 euro

Roma di carta, Palumbo Mosca

1172800

Il Palindromo è una piccola casa editrice indipendente palermitana, che ha unito alla sua produzione narrativa una preziosa collana di guide letterarie, tutte dedicate a città italiane e perfette per quei turisti che vanno a caccia di case di personaggi di finzione o delle reali dimore dei loro autori. Roma di carta, di Raffaello Palumbo Mosca dedica alla città eterna una tematica per ogni giorno di vacanza, dai flaneurs, ai tram, ai bassifondi, seguendo le orme ora di Andrea Sperelli, ora dei protagonisti del Pasticciaccio brutto de via Merulana, ora di Pasolini e del nostro contemporaneo Walter Siti. Roma, come dice la prefazione, è una gigantessa polimorfa, e quello della letteratura è solo uno dei tanti modi di raccontarla: una città di carta, che si contrappone idealmente alla città di cemento e ne svela i contorni delle relazioni, inventate e umane, che da sempre sono la linfa brulicante delle vie di Trastevere così come delle borgate di periferia.

Raffaello Palumbo Mosca
Roma di carta
il Palindromo, 2017
164 pp., 15 euro

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Homo deus, Yuval Noah Harari

Una "breve storia del futuro", dalla sconfitta delle pestilenze al "datismo", che minaccia di rendere l'uomo obsoleto

I 5 saggi migliori in uscita

I saggi più interessanti di prossima uscita in libreria, per essere sempre informati sulla nostra attualità

Commenti