Cultura

Caleidoscopio, il Festival delle Arti

Caleidoscopio Festival: tutto dedicato alle arti visive. A Camerano, uno dei Comuni del Parco Regionale Naturale del Conero, fino al 18 ottobre 2014

 

Un grande evento diffuso sul territorio che dal 28 giugno al 18 ottobre 2014 coinvolgerà tutto il centro storico del borgo marchigiano di Camerano (Ancona) nel Parco Regionale Naturale del Conero: "cercatori di libertà” il tema di questa edizione.  E saranno tantissime le sfumature di questa manifestazione senza precedenti, che trasforma il centro storico della città in una sorta di grande museo a cielo aperto, colorato dalle tinte delle opere di grandi artisti (da Carlo Maratti, al marchigiano Quirino Ruggeri agli internazionali Chris Gilmour, Angela Glajcar, Kaori Miyayama, Medhat Shafik e gli italiani Marcello Chiarenza e Gianluca Quaglia): un turbinio di grande arte, dal Seicento al contemporaneo, per farci respirare a pieni polmoni aria di cultura.

Il tutto, poi, coronato da spettacoli, musica, vino, cibo e molto altro. Queste le tre principali mostre del Festival:
28 giugno – 18 ottobre 2014. Carlo Maratti: Rebecca ed Eliezer al Pozzo (a cura di Vittorio Sgarbi) con il prestigioso prestito dell’opera conservata presso la Galleria d’arte antica di Palazzo Corsini a Roma che torna nella città natale dell’artista
12 luglio – 18 ottobre 2014. Quirino Ruggeri. Pittura e scultura. Figure e geometrie (a cura di Angelo Monaldo)
2 agosto – 18 ottobre 2014. Se dico Aria (a cura di Antonio D’Amico). Allestita all’interno della chiesa di San Francesco, luogo anche attualmente adibito al culto, l’esposizione affronta il tema dell’aria in tutte le sue sfaccettature attraverso le installazioni di sei artisti internazionali: Marcello Chiarenza, Chris Gilmour, Angela Glajcar, Kaori Miyayama, Gianluca Quaglia e Medhat Shafik

© Riproduzione Riservata

Commenti