Dopo due fortunate edizioni, oggi venerdì 4 settembre si inaugura a Trieste "TYPOS 2015-CONVIVIO", un curioso progetto di condivisione: grafica, tipografia, arte, video, design, suono, scrittura, fotografia, incontrano la cucina di chef stellati. All’interno di cinque container. Si tratta di una grande, metaforica tavolata di creativi per rendere la grafica più commestibile. Ecco quello a cui l’associazione culturale Typos – nata in memoria del grafico triestino Marco Stulle (1972-2013) – ha pensato per quest’anno. "Nel 2015 si fa un gran parlare di alimentazione – ha spiegato Sara Stulle, presidente dell’associazione – e anche noi, in questa nostra terza edizione della mostra TYPOS, abbiamo voluto farci un pensiero, ma interpretando il concetto del cibo a modo nostro. Cosi` abbiamo chiesto a otto chef stellati e di altissimo livello di regalarci una delle loro ricette. A quel punto abbiamo dato il via a 21 creativi visionari, nomi di grande valore nel settore, che hanno creduto nel nostro folle progetto e hanno deciso di condividere con noi quest’avventura: otto grafici/illustratori, tre designer, quattro fotografi, due videomaker, un sound designer, una pittrice, una scrittrice e una disegnatrice di gioielli sono stati abbinati agli chef e hanno restituito la loro personale visione della ricetta assegnata. Nessun limite alla creatività, nessuna regola”. Le opere creative che ne sono risultate – meravigliosi gioielli estetici, inaspettate commistioni e, in qualche caso, anche fusioni di piu` arti – avevano bisogno di una location non ordinaria. Così l’associazione si è impegnata a trovare un modo diverso per esporre i regali di questi artisti: cinque container, prima luoghi destinati al trasporto di merci e cibi, ora contenitori d’arte

TYPOS 2015 - Convivio
4  al 7 settembre
Rive di Trieste (fronte stazione Rogers)

© Riproduzione Riservata

Commenti