L’ Istituto Europeo di Design, scuola d’avanguardia Made in Italy, firma nel 2015 la sua undicesima concept car in scala reale realizzata dallo storico Master in Transportation Design.

Una sfida al limite della provocazione, un modello tutto made in IED, progettato in esclusiva dal Master per indagare nuovi temi della mobilità.

La domanda è: un’auto dalla sportività estrema può anche essere estremamente sicura?

La risposta è Syrma, veicolo dal layout decisamente innovativo  (lunghezza 4730mm - larghezza 1980mm - altezza 1155mm - passo 2790mm) presentata in anteprima mondiale all’ 85° Salone dell’Automobile di Ginevra.

È una tre posti anteriori sfalsati, con guida centrale e power unit posteriore. La concept è dotata di un sistema di propulsione ibrida che prevede un motore termico v6 biturbo di circa 4 litri e un motore elettrico. I due propulsori insieme generano una potenza di circa 900 cavalli. La vettura, a trazione posteriore, potrebbe circolare in modalità totalmente elettrica nei centri urbani contribuendo di fatto a ridurre in maniera efficace l'inquinamento atmosferico.

La concept - progetto di tesi degli undici studenti del Master - è il risultato di un processo scandito da diverse fasi che simula una reale situazione lavorativa. Tutti gli studenti hanno presentato una loro proposta; quella che meglio ha saputo rispondere al brief iniziale è stata selezionata come progettazione di partenza per la versione finale. L’intera classe ha poi creato un core team di lavoro portando a termine in gruppo la concept in scala reale.

Il Master in Transportation Design - giunto nel 2015 alla sua 11a edizione - si è sviluppato negli anni come un percorso formativo altamente qualificante che prepara i professionisti dell’automotive, in grado di affrontare il mondo del lavoro grazie ad un rapporto costante con aziende e centri stile. Gli studenti infatti hanno seguito personalmente tutte le fasi di realizzazione del modello presso gli stabilimenti della Model Master di Moncalieri, entrata a far parte negli ultimi mesi del gruppo Cecomp, leader nella realizzazione di modelli e prototipi, che da un decennio collabora al fianco dell’Istituto nei processi di prototipazione.

© Riproduzione Riservata

Commenti