Mario Sironi, Il molo
Arte & Idee

Mario Sironi al Vittoriano: una retrospettiva a 130 anni dalla nascita

Roma dedica un'importante retrospettiva a un artista la cui vicenda è strettamente legata alla storia italiana

Tra i più grandi Maestri del Novecento italiano, Mario Sironi viene presentato al Complesso del Vittoriano di Roma con una grande retrospettiva. La mostra "Mario Sironi. 1885-1961" sarà aperta fino all’8 febbraio 2015.

 

Attraverso le sue opere più significative, si intende ricostruire la complessa attività del Maestro, ripercorrendo tutte le stagioni della sua pittura: dagli esordi simbolisti al momento divisionista, dal periodo futurista a quello metafisico, dal Novecento Italiano alla pittura murale fino alle opere secondo Dopoguerra. Attraverso novanta dipinti, bozzetti, riviste e un importante carteggio con il mondo della cultura del Novecento italiano, la mostra, partendo dalle creazioni giovanili fino ad arrivare quelle degli ultimi giorni, intende far conoscere meglio un artista di statura europea, del quale lo stesso Picasso diceva “avete un grande Artista, forse il più grande del momento e non ve ne rendete conto”.

La mostra è curata da Elena Pontiggia, in collaborazione con l’ Archivio Sironi di Romana Sironi

Organizzazione e produzione: Comunicare Organizzando

Patrocinio: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Ministero degli Affari Esteri

MARIO SIRONI 1885 -1961
4 ottobre 2014 - 8 febbraio 2015
Complesso del Vittoriano, Ala Brasini
Salone delle mostre temporanee

© Riproduzione Riservata

Commenti