Per il secondo anno consecutivo l' "IGAV - Istituto Garuzzo per le Arti Visive" torna a Capri, alla Certosa di San Giacomo, con una mostra collettiva dedicata alla pittura contemporanea che riunisce 13 artisti italiani e 13 artisti cinesi e prosegue nell’ormai consolidato impegno di confronto e scambio tra le  culture artistiche dei due Paesi. Il progetto, a cura di Alessandro Demma e Fang Zhenning, partendo dalla lunga tradizione visiva comune all’ Italia e alla Cina, vuole analizzare i problemi e le domande della vita contemporanea e gli strumenti possibili per decodificarla dall’interno dello spazio pittorico.

L’esposizione presenta un’immagine della pittura che si estende dalle tecniche tradizionali alle tecnologie attuali. Un percorso fisico e mentale tra opere che riflettono sugli aspetti critici e concettuali della mostra attraverso alcuni passaggi fondamentali: l’osservazione, l’interiorizzazione, la creazione ed infine la rappresentazione.

Le opere esposte entrano in dialogo con le stratificazioni storico-artistiche della Certosa collegando il passato alle domande del presente e alle possibilità future dell’arte per una narrazione dell’arte italiana e cinese contemporanee.

Dipingere il presente  è ideata dall’IGAV - Istituto Garuzzo per le Arti Visive in collaborazione con il Polo museale della Campania e realizzata con il CAEG - China Arts and Entertainement Group, main partner SisalPay



Dipingere il presente
Certosa di San Giacomo
Via Certosa 1, 80073 - Capri
Dal 6 settembre all’11 ottobre 2015

© Riproduzione Riservata

Commenti